Un gelato al gusto di mare, presentata l'ultima creazione del maestro gelatiere

Presentato al Museo della Marineria il primo gusto di gelato a base di acqua marina, prelevata dall'Adriatico

Che l'acqua di mare, opportunamente filtrata e controllata, non sia estranea alla cucina non si può dire, quello che invece è completamente nuovo è il suo l'utilizzo per creare, la prima volta in assoluto, un gelato ottimo e di grande qualità.

L'idea è venuta al cesenate maestro gelatiere Roberto Leoni, titolare delle gelaterie che portano il suo nome che  ha presentato “A-Mare” il primo gusto di gelato a base di acqua marina. La presentazione e la degustazione al pubblico si è tenuta giovedì presso il Museo della Marineria di Cesenatico alla presenza del sindaco Matteo Gozzoli, di quello cesenate Enzo Lattuca con la partecipazione del presidente di Legambiente Francesco Occhipinti e Carla Rita Ferrari responsabile della Daphne Arpae a significare il massimo degli aspetti ambientali del prodotto.

gelato acqua mare 3-2

“Dopo un laborioso percorso scientifico – ha detto Roberto Leoni -  in collaborazione con Legambiente, Struttura Daphne di Arpae Emilia Romagna e Centro di Ricerche Marine di Cesenatico, ho realizzato il primo gelato in Italia con l’acqua del mare Adriatico prelevata al largo della costa di Cesenatico.” “Il sapore originario del gelato – ha continuato il maestro gelatiere -  è stato rafforzato dall’infusione delle erbe lambite dalle acque dei fiumi romagnoli prima di sfociare in mare  come cicoria selvatica, dente di leone, ortica e fiori di malva che ne conferiscono il colore naturale. La sensazione data dal crumble preparato con farina di mais Ottofile, coltivato fino al dopoguerra in Romagna e poi abbandonato per la scarsa redditività ma recuperato dall'Istituto Agrario Statale di Cesena, ricorda nel colore e consistenza la sabbia della spiaggia”.

gelato acqua mare 2-2

“Debbo dire che facciamo da tempo gelati salati, ma questo ha una connotazione particolare tanto che, dato assaggio durante la sperimentazione, tutti ci chiedevano che tipo di salatura era”. “Al momento – ha concluso Roberto Leoni – il gelato all'acqua di mare viene offerto solo abbinato al cibo oppure come fine pasto, non è escluso che potrà essere trovato anche presso le gelaterie Leoni servito in coni o in coppette, da sempre ecologiche per combattere l'uso smodato della plastica, abbinato ai vari gusti chiesti dal cliente”. Piena soddisfazione è stata espressa dai rappresentanti di Legambiente e Daphne, Francesco Occhipinti e Carla Rita Ferrari, che vedono nell'operazione la riscoperta di valori ambientali che non sempre vengono recepiti. L'acqua è stata prelevata in alto mare grazie alla collaborazione della cooperativa Pescatori di Cesenatico e, come ha sottolineato la dottoressa Ferrari, ha avuto tutti i controlli del caso per offrire un prodotto di qualità da un mare, ha ribadito, come quello romagnolo che è tra i più controllati al  mondo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO - Gelato al gusto di mare, ecco come è fatto

 "A-mare - ha commentato il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli - non è solo un prodotto della scuola della gelateria italiana, ma un chiaro esempio di come istituzioni cittadini e imprese, ognuno nei suoi ruoli, possano coniugare e mettere in atto azioni concrete nel rispetto del territorio. Devo dire che la prima volta che Roberto mi parlò del progetto rimasi perplesso, ma non dubitavo delle sue capacità". “Conosco Roberto Leoni da molto tempo – ha concluso il sindaco di Cesena – e questa sua nuova creazione, seppur stupendomi, resta sempre in linea con un grande maestro gelatiere sicuramente un vanto di Cesena anche perchè come imprenditore non guarda solo agli aspetti economici bensì a quelli territoriali e di protezione dell'ambiente.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • Da giorni non si avevano sue notizie, anziano trovato morto nell'appartamento

  • Coronavirus, frenata nei contagi nel Cesenate: "solo" 14 in più. Ma c'è un altro decesso

  • Coronavirus, oltre 300 contagiati nel Cesenate. In Emilia Romagna sono più di 12mila

  • Centinaia di imprese chiedono di restare aperte: la prefettura sospende le prime 184 per "attività non essenziale"

  • Sono 740 i positivi in provincia, Cesena piange la sesta vittima del Coronavirus

Torna su
CesenaToday è in caricamento