Tornano le emozioni del Presepe meccanico Gualtieri, con un allestimento nuovo di zecca

Per il quarto anno consecutivo le emozioni di uno dei presepi meccanici più grandi d'italia

Sarà presentato venerdì alle ore 12 alla Galleria Pescheria il grandioso presepe meccanico della famiglia Gualtieri. Tornano per il quarto anno consecutivo le emozioni di uno dei presepi meccanici più grandi d'italia, che potrà essere visitato nei locali della Galleria Pescheria dal 2 dicembre al 13 gennaio. Il nuovo allestimento sarà presentato in anteprima in un incontro in cui interverranno oltre ai rappresentanti della famiglia Gualtieri, il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla Cultura e Turismo Christian Castorri. 

L'Associazione Culturale Presepi Famiglia Gualtieri opera da 60 anni in questo settore. Questo Presepe, di ben 110 mq, viene allestito nella galleria d'arte ex Pescheria e ogni anno viene smontato e ricostruito in maniera totalmente diversa. Decine di statue meccaniche, di oltre un metro di altezza, popolano il paesaggio creando scene di lavoro e di vita quotidiana.
L'intento di questo Presepe è di emozionare lo spettatore, di prenderlo per mano e di condurlo per qualche istante in un luogo fuori dal tempo, dove rivivere la magia dello spirito del Natale. Per la famiglia Gualtieri questo Presepe rappresenta la realizzazione di un sogno, un ritorno a casa, la summa di tanti anni di esperienza e di lavoro. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Tragedia sfiorata in A14, scoppia il pneumatico del Tir: miracolato il camionista

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Superenalotto, la fortuna continua a baciare Savignano. Sfiorato il colpo milionario

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Bloccarono i cancelli dell'azienda: "Per 14 lavoratori licenziamento definitivo, pronta la causa"

Torna su
CesenaToday è in caricamento