Oltre un chilo di droga nascosta in auto, arrestate due persone

I carabinieri della stazione di Savignano hanno arrestato due marocchini nella serata di lunedì con l'accusa di spaccio. I militari, nel corso di un servizio appositamente predisposto per il contrasto dello spaccio di droga

I carabinieri della stazione di Savignano hanno arrestato due marocchini nella serata di lunedì con l'accusa di spaccio. I militari, nel corso di un servizio appositamente predisposto per il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno fermato i due nei pressi di via Fratelli Rosselli. Gli stessi stavano salendo a bordo di una Lancia Y e sono stati trovati in possesso di una busta contenente circa  1kg e 100 grammi di hashish, già confezionata in panetti, e nello specifico racchiusa in tre involucri contenenti ciascuno dai 4 ai 5 panetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La droga era avvolta in pellicola trasparente e nastro e avevano un peso di circa 100 grammi l’uno. L’hashish sarebbe stata venduta al prezzo di circa 3mila euro al kg. Dopo il rinvenimento della droga i cittadini marocchini sono stati  arrestati e condotti presso la casa circondariale di Forlì, dove si trovano tuttora in attesa del processo. I marocchini hanno 30 e 33 anni e sono senza fissa dimora, entrambi nullafacenti e con precedenti penali per  fatti analoghi e per reati contro il patrimonio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenda nel parcheggio del Bufalini, Cesena tra le prime città a sperimentare i tamponi "drive-through"

  • Cesena, Gambettola e Mercato Saraceno: un bollettino nero con altri decessi

  • San Cristoforo piange l'ultima vittima del Coronavirus: "Era socievole e attivo nel volontariato"

  • Cresce il 'focolaio' nella casa di riposo, 15 contagiati. "Guarito un agente della Polizia Locale"

  • Coronavirus, frenata nei contagi nel Cesenate: "solo" 14 in più. Ma c'è un altro decesso

  • Una 'maschera' che agevola la comunicazione tra sanitari e pazienti: l'intuizione dell'azienda

Torna su
CesenaToday è in caricamento