Savignano, il quartiere Rio Salto cambia volto dopo due anni di lavori

E' un intero quartiere che cambia volto: gli ulteriori lavori in via don Polazzi, a Savignano, vanno ad aggiungere nuove migliorie alla riqualificazione del quartiere Rio Salto

E' un intero quartiere che cambia volto: gli ulteriori lavori in via don Polazzi, a Savignano, vanno ad aggiungere nuove migliorie alla riqualificazione del quartiere Rio Salto, avviata oramai quasi due anni fa, senza contare gli interventi su facciate e tetti della scuola “Ilario Fioravanti” che proprio in quel quartiere ospita ogni giorno centinaia di ragazzi. I mezzi al lavoro per riasfaltatura e rifacimento dei marciapiedi sono infatti l'ennesimo tassello di un percorso che ha visto coinvolti non solo via Bernardini e relative traverse, ma anche il vicino parco Nenni e la rete dei servizi di tutta l'area. 

“Il lavoro – spiegano il sindaco Filippo Giovannini e l’assessore ai Lavori pubblici Stefania Morara - è stato ovviamente organizzato a stralci, nel corso di due anni, per non creare troppi disagi, ma è frutto di un progetto generale che aveva come obiettivo la riqualificazione di un’area residenziale molto abitata che pativa varie criticità. Ora giungiamo al termine di questa serie di cantieri restituendo a Savignano un quartiere più funzionale e vivibile”.

Il maxi intervento è partito ad agosto 2016 con il rifacimento della rete dei sottoservizi (acqua, gas e fognature) ad opera di Hera, di poco seguente alla posa, sempre sottoterra, della fibra ottica di nuova generazione stesa in quell'area da un gestore privato con la tecnologia FttCab (Fiber To The Cabinet). Da lì ha poi preso il via il progetto del Comune, suddiviso in due stralci, con rifacimento del manto stradale lungo via Bernardini e sostituzione integrale dell'impianto di illuminazione pubblica, con 18 nuovi pali e corpi illuminanti con tecnologia led. La revisione della viabilità ha poi portato alla realizzazione di una rotatoria stradale all'incrocio con le vie Don Polazzi e Caduti sul lavoro, con raccordi rialzati in corrispondenza delle intersezioni. Anche le vicine via Pirini e via Primo maggio sono poi state interessate dalla riqualificazione, in particolar modo dal potenziamento degli spazi adibiti a parcheggio, con oltre sessanta stalli istituiti.

A garanzia della sicurezza e della tranquillità dell'area, prettamente residenziale, è poi stato istituito il limite massimo di velocità 30 km orari, è stato installato il dosso in prossimità dell'intersezione rialzata con via Bernardini e la chicane che, modificando il rettilineo, obbliga gli automobilisti a rallentare. Tutti i percorsi pedonali sono stati rifatti e messi in sicurezza, con un attraversamento pedonale rialzato realizzato in via Galeffi tra le due aree verdi del Parco Nenni. Parco che, come progetto vincitore dell'edizione 2016 di “Scegli tu” presentato dal quartiere Rio Salto e Castelvecchio, può ora contare su una nuova recinzione in legno lungo il perimetro dell'area, un impianto di illuminazione rinnovato, altri due tavoli in legno e relative sedute e nuovi giochi destinati ai bimbi più piccoli: un dondolo per due, uno scivolino in legno e un'altalena a cesto. Rinnovamento, infine, anche sul fronte del verde pubblico: abbattuti i pini risultati pericolanti dalle verifiche di stabilità, si è provveduto a piantumare nuovi alberi concordati con i residenti della zona.

Potrebbe interessarti

  • Aspettare tre ore prima di fare il bagno dopo mangiato: tutta la verità

  • Il "metodo 333" per un guardaroba ordinato e completo di tutto

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Assegno di maternità: cos'è e come richiederlo

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, sfiorato a Savignano il jackpot da record mondiale. Montepremi ad oltre 193 milioni

  • Nuova tragedia stradale: perde la vita uno studente 17enne

  • Salta la fila, urta una bimba e lo insulta. Scoppia la lite con ceffone

  • E' un'estate di sangue, nuova tragedia: centauro cesenate perde la vita

  • Incidente in un allevamento durante le operazioni pulizia: un morto

  • Morto a 17 anni mentre andava al mare: investitore denunciato per omicidio colposo

Torna su
CesenaToday è in caricamento