Raccolta differenziata, da Legambiente il "Sacco nero" al comune di Sogliano al Rubicone

i è tenuto a Forlì l’Ecoforum Emilia-Romagna e la contestuale premiazione dell’undicesima edizione di “Comuni Ricicloni dell’Emilia-Romagna”

Legambiente ha conferito la menzione negativa “Sacco nero” al Comune di Sogliano al Rubicone, che arriva a malapena al 15% di raccolta differenziata. Non l’ultimo della regione ma certo quello meno giustificato visto che non si trova in alta montagna ed soprattutto beneficia delle ingenti risorse che gli arrivano da una discarica di grandi dimensioni sul territorio. Guardando invece alle aree provinciali se Parma svetta su tutti a livello positivo, forti preoccupazioni sono rivolte invece a Ravenna e Piacenza praticamente immobili da anni e senza novità all’orizzonte. Si è tenuto a Forlì l’Ecoforum Emilia-Romagna e la contestuale premiazione dell’undicesima edizione di “Comuni Ricicloni dell’Emilia-Romagna”, edizione regionale della storica iniziativa nazionale, che premia i migliori risultati conseguiti dalle amministrazioni comunali in tema di gestione dei rifiuti urbani nel corso del 2017. L’appuntamento si è svolto per la prima volta in Romagna per sottolineare l’importante percorso di trasformazione dei servizi di raccolta avviati nel comprensorio forlivese dai 13 comuni gestiti da Alea Ambiente, la nuova società in house.

I premiati

Tra i Comuni sotto i 5000 abitanti, Camposanto (Modena) si aggiudica il primo posto sia per i minori quantitativi a smaltimento (49 kg/ab) che per la maggior percentuale di raccolta differenziata (90%). Secondi rispettivamente per minor quantitativi a smaltimento e maggior percentuale di raccolta differenziata, i comuni di Mezzani (Parma) e San Possidonio (Modena). Al Comune di Berceto (Parma) va la menzione speciale “Comune di Montagna” che premia il miglior risultato di raccolta differenziata nei territori montani. Nella categoria dei Comuni tra 5000 e 25000 abitanti, si aggiudica il primo posto per i minori quantitativi a smaltimento e maggior percentuale di raccolta differenziata il Comune di San Felice sul Panaro (Modena) con 46 kg/abitante a smaltimento e 90,6% di raccolta differenziata. San Felice sul Panaro si aggiudica anche il premio per il maggior aumento di raccolta differenziata rispetto all’anno precedente, facendo registrare un +32%.

Il secondo posto per minor smaltimento procapite va al Comune di Novi di Modena (Modena), mentre quello per la seconda miglior percentuale di raccolta differenziata va al Comune di Medolla (MO). Premiato per il maggiore aumento di Raccolta differenziata tra il 2016 ed il 2017 il comune di Molinella che si piazza al secondo posto di questa speciale classifica. Al Comune di Soliera (Modena) la “menzione speciale Sartori Ambiente” per i migliori risultati conseguiti a seguito dell’introduzione della tariffazione puntuale. Tra i premiati nella categoria dei Comuni sopra i 25.000 abitanti troviamo per il secondo anno Carpi (Modena) che registra il minor quantitativo di rifiuti totali smaltiti (70 kg/ab) e la maggior percentuale di raccolta differenziata (83,7%). Al secondo posto rispettivamente per minor quantitativi a smaltimento e maggior percentuale di raccolta differenziata, Fidenza (PR) ed il capoluogo Parma. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il controllo mette in luce carenze igienico-sanitarie, si valuta la chiusura del centro di accoglienza

  • Economia

    CNA Professioni: come costruire una sana relazione coi clienti

  • Cronaca

    Cresce di 5 milioni il valore del Piano triennale dei Lavori Pubblici

  • Cronaca

    Si scontrò contro un bus fermo su via Emilia Levante, Savignano piange la maestra Rita

I più letti della settimana

  • Colpito da un malore fatale esce di strada con l'auto: muore 62enne

  • Fatale un infarto, cesenate muore pochi mesi dopo l'amato figlio

  • "Mi avevano dato tre anni di vita", l'infermiera 'guerriera' vince la battaglia contro il cancro

  • Hanno il pallino del commercio: fanno rinascere l'ex Matrix, ma non sarà un bar

  • Si scontrò contro un bus fermo su via Emilia Levante, Savignano piange la maestra Rita

  • Dopo 34 anni lascia via Battisti: 300 metri cambiano in meglio la vita di una commerciante

Torna su
CesenaToday è in caricamento