Panettone artigianale per tutti i gusti a Cesena: dallo zenzero al cedro candito fino al gelato

C'è chi lo fa con zenzero e cioccolata, chi lo vuole vegano, chi senza glutine. C'è chi usa pere e fondente, chi lo ricopre con nocciole o mandorle

C'è chi lo fa con zenzero e cioccolata, chi lo vuole vegano, chi senza glutine. C'è chi usa pere e fondente, chi lo ricopre con nocciole o mandorle, ma c'è anche chi lo snobba se l'uvetta non è australiana o se non c'è il cedro candito (molto più pregiato dell'arancia candita). Il panettone, insieme al pandoro, ormai da anni sono i dolci natalizi per eccellenza che vantano la denominazione riservata. Infatti per potersi chiamare così devono rispettare un protocollo che vuole l'utilizzo di solo burro (16% nel panettone, 20% nel pandoro) e nessun altro grasso. 
Oltre a quelli che si trovano sui banchi dei supermercati sul tavolo di Natale non può mancare un panettone o un pandoro artigianale, preparato con la cura e la creatività tipici di una pasticceria di qualità. Queste alcune delle proposte del cesenate. 

La pasticceria Lanzoni, che ormai da un anno si è trasferita da piazza della Libertà ormai in via Cavalcavia, resta sul classico: panettoni con canditi e senza, oppure con gocce di cioccolata. Il punto di forza della pasticceria Lanzoni però resta è il tronchetto di Natale che il maestro pasticciere decora con presepi talmente belli che diventa un peccato mangiarle. Anche la pasticceria Van Den Berg di Mercato Saraceno, una delle più note e rinominate in zona, punta sul classico. "Gira che ti rigira la gente torna alle tradizioni - spiega Daniela - le mode passano e restano le cose buone. Noi facciamo il classico panettone con frutta semicandita di prima qualità, ricoperti con mandorlato o cioccolato. Le uniche variazioni sono cioccolato bianco e pistacchio. Ma le cose che contano per un buon panettone sono la lievitazione, i prodotti utilizzati e l'esperienza con cui si prepara. Un panettone artigianale deve differenziarsi dagli altri".

La pasticceria Fagioli si mantiene sul tradizionale producendo panettoni con uvetta e canditi. Per chi vuole lo farcisce con mascarpone e crema. Per i palati più sofisticati e chi ha voglia di sperimentare offre anche un panettone con pera e cioccolato. La pasticceria Olivi si tiene sul classico con panettoni tradizionali, conditi con uvetta e canditi. Si può scegliere se avere il nocciolato all'esterno oppure no. 

La pasticceria La Torre invece ha messo in produzione sia il panettone classico con pezzi di cioccolato all'interno e glassa esterna, il tradizionale con uvetta e canditi, con uvetta e senza canditi, oppure un po' più originale con pezzi di albicocca e cioccolato al caramello. Ultimo nato in casa La Torre è il panettone con cioccolato e zenzero che va molto di moda. 

Ma non solo pasticcerie, da un po' di anni anche le gelaterie sono molto indaffarate a Natale perché il panettone col gelato è molto richiesto. Puro e Bio in corso Giuseppe Garibaldi ha messo a disposizione panettoni artigianali di tre dimensioni diverse (il papà, la mamma e il piccolino...) e tutti possono essere ripieni di semifreddo e glassati con diverse combinazioni di granelle e cioccolata artigianale. Da Bonticchio addirittura hanno pensato di fare un dolce "vestito" da Santa Klaus. La maestra gelataia Licia Consoli, milanese doc e che, quindi, mangia solo panettone caldo di forno, ha preso il torrone, l'ha preparato in semifreddo e l'ha ricoperto di una glassa rossa ai frutti di bosco che fa molto Natale.


Roberto Leoni della Gelateria Leoni punta sulle sue due ultime creature nate dai ricordi del suo Natale di bambino quando a casa, in una bella tavola imbandita di dolci e vini, gli facevano assaggiare anche un po' di Albana o Cagnina. Così ha creato il "Panettone al passito di Albana" e il "Panettone al passito di Cagnina". Il primo è arricchito dalla croccantezza dei fichi cotti al forno. Il secondo è  con la Cagnina "La Castellana" maturata al sole di Bertinoro, realizzato con farina di castagne bio e farcito con uvette e Marron Glacé. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • Nella disco scoppia la rissa, il locale stoppa la serata: "Coinvolte anche due ragazze"

  • Divora con tranquillità 385 cappelletti e batte il record: "Il segreto? Un giro in bici"

Torna su
CesenaToday è in caricamento