Violenta irruzione fredda, raffiche di vento fino a 88 km/h. Alberi e tetti danneggiati

Il fronte freddo ha innescato lo sviluppo di alcuni nuclei temporaleschi

Tuoni, fulmini, raffiche di vento, ma anche grandine e neve sui rilievi. Sono gli effetti di un'irruzione di aria fredda che sta scivolando rapidamente verso sud. Il fronte freddo ha innescato lo sviluppo di alcuni nuclei temporaleschi, alcuni dei quali hanno dato luogo a grandinate sparse nell'entroterra. In quota è tornata la neve, con la colonnina di mercurio precipitata al di sotto dello zero in poche ore. Il brusco cambiamento atmosferico, oltre ad un sensibile calo termico, si è manifestato con raffiche di vento, la più intensa di 88.5 chilometri orari a Cesenatico. Il vento è soffiato forte anche in collina: la centralina amatoriale associata alla rete di Emilia Romagna Meteo di Monteleone ha registrato una raffica di 75.6 chilometri orari, mentre a Sogliano di 72.4 chilometri orari. I Vigili del Fuoco sono stati chiamati ad una serie di interventi per la messa in sicurezza di alberi pericolanti, ma anche per coperture di capannoni di aziende in disuso danneggiate. Un palo della Telecom è crollato in via San Giorgio, occupando la carreggiata. La struttura è stata messa in sicurezza dal personale del 115.

In serata il sindaco Matteo Gozzoli ha fatto il punto sulle condizioni sul mitorale: "Le situazioni più critiche si registrano sul lungomare con raffiche di vento che stanno spostando molta quantità di sabbia dalla spiaggia e dalle dune. Il livello del mare che da previsione non doveva presentare criticità si sta alzando e per questo motivo abbiamo immediatamente attivato il monitoraggio presso le porte vinciane. Viste le raffiche di vento e la possibilità di caduta di rami e altro materiale si raccomanda prudenza. Non avvicinarsi inoltre a moli e scogliere".

La tendenza è per un'attenuazione dei fenomeni già nella nottata tra lunedì e martedì. La giornata di martedì si annuncia soleggiata, ma ventosa. I venti soffieranno, spiega il servizio meteorologico dell'Arpae, "deboli dai quadranti occidentali in mattinata, con raffiche ancora di moderata intensità sulla fascia costiera; tendenti a divenire deboli sud occidentali dal pomeriggio, con rinforzi sulle aree del crinale appenninico durante le ore serali". Mercoledì una debole perturbazione determinerà "cielo molto nuvoloso o coperto, con deboli precipitazioni sui rilievi al mattino ma in estensione sulle aree della pianura centro-orientale a partire dalle ore pomeridiane; localmente i fenomeni potranno assumere carattere di rovescio e saranno a carattere nevoso sulle aree di crinale, con quota neve in abbassamento fino a 900-1000 metri durante le ore pomeridiane e serali". Le temperature minime oscilleranno intorno ai 6°C, mentre le massime tra 10 e 14 gradi. I venti soffieranno deboli sud-occidentali ma tendenti a disporsi da Nord-Est e a intensificare sul settore costiero durante le ore serali. Successivamente, informa l'Arpae, "la rimonta del promontorio anticiclonico favorirà condizioni di tempo stabile e parzialmente soleggiato, con temperature in aumento specialmente nei valori massimi".

Potrebbe interessarti

  • Alla larga dalle mie piante! Come combattere gli insetti dannosi per il giardino

  • Congelare correttamente gli alimenti: buone pratiche per difendere la salute

  • Il sapore dell'estate: 5 ristoranti in cui assaporare la cucina di pesce a Cesena

  • Power nap: 20 minuti per ripartire alla carica

I più letti della settimana

  • Trema la terra: scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

  • Violento schianto nella notte in autostrada: due morti e tre feriti

  • Il terribile schianto mentre andava al lavoro, spezzata la vita del giovane aiuto cuoco

  • Violento scontro con il camion, la coppia salta giù dalla moto prima dell'impatto

  • Ennesima sciagura stradale: giovane scooterista perde la vita nello scontro con un furgone

  • Auto contro il new jersey per un colpo di sonno: muore un ventenne, gravissimo l'amico

Torna su
CesenaToday è in caricamento