Longiano, al via il primo dei quattro incontri informativi sul 'porta a porta'

In varie zone del territorio le riunioni organizzate dai responsabili Hera per informare i cittadini sulle novità del sistema di raccolta rifiuti

Partono lunedì le quattro serate informative sul porta a porta, che partirà in luglio a Longiano. La prima riunione si terrà lunedì 8 aprile presso la sede del Quartiere di Ponte Ospedaletto in via Lettonia 26, a cui seguirà quella di lunedì 15 aprile presso la Sala San Girolamo del Quartiere di Longiano capoluogo in Piazza San Girolamo 7. Dopo la pausa pasquale le serate riprenderanno lunedì 6 maggio presso la sede del Quartiere di Budrio-Badia in via Pascoli 8, per poi terminare con l’incontro serale di lunedì 13 alla sede del Quartiere Crocetta in via Ponte Ospedaletto 84.

L’inizio delle serate, in cui rappresentanti dell’amministrazione comunale e i responsabili di Hera forniranno tutte le informazioni necessarie ad affrontare il passaggio al nuovo sistema di raccolta domiciliare, è alle 20.30. Il porta a porta, che riguarderà oltre 2500 utenze,  prenderà il via a Longiano da luglio e prevede la raccolta a domicilio del rifiuto organico (lo scarto di cucina e di giardinaggio) e dell’indifferenziato in giorni e orari prestabiliti, mentre per tutte le altre tipologie di rifiuti (carta/cartone, plastica/lattine e vetro) la raccolta rimane stradale. Saranno inoltre attivati nuovi servizi stradali per la raccolta degli scarti verdi.

Le modalità esatte del sistema domiciliare saranno comunicate nella guida-calendario che sarà distribuita ‘porta a porta’ dal mese di giugno, insieme al Rifiutologo e al materiale per agevolare la separazione dei rifiuti, dagli operatori incaricati da Hera, facilmente identificabili grazie al tesserino di riconoscimento.

Il porta a porta, fortemente voluto dall’Amministrazione per migliorare ulteriormente le prestazioni ambientali e il rispetto dell’ambiente, permetterà di migliorare la percentuale di raccolta differenziata, avviando i rifiuti agli impianti di separazione, trattamento e recupero, dove verranno rilavorati per la realizzazione di nuovi prodotti. In questo processo verranno coinvolte anche le utenze artigianali, presso le quali sarà attivato il porta a porta per il rifiuto indifferenziato.

Il sistema integrato di raccolta

Il servizio di raccolta rifiuti a Longiano prevede un sistema misto tra raccolta domiciliare (per rifiuto organico e indifferenziato) e stradale per tutte le altre tipologie di raccolta differenziata (carta/cartone, plastica/lattine, vetro e potature, ove presenti).
Dopo la partenza del nuovo sistema di raccolta, saranno gradualmente eliminati i contenitori stradali dedicati alla raccolta di indifferenziato e organico, che da luglio verranno raccolti a domicilio: l’organico 2 volte la settimana in inverno e 3 volte alla settimana in estate mentre l’indifferenziato una volta alla settimana per tutto l’anno.

Il kit per la raccolta differenziata

Ad ogni utenza sarà consegnato un pratico kit per la raccolta differenziata, che comprende il materiale informativo (guida-calendario e Rifiutologo) e quello per agevolare la separazione dei rifiuti. Le dotazioni consegnate saranno differenti, in base alla tipologia dell’edificio: per quelli fino a 5 appartamenti sono previste pattumiere domestiche da 25 litri per l’organico e da 40 litri per l’indifferenziato, per le unità immobiliari dai 6 appartamenti in su, si devono utilizzare i contenitori condominiali da 120/360 litri per l’organico e indifferenziato, da tenere all’interno degli spazi di proprietà.

Le attrezzature saranno consegnate esclusivamente agli intestatari della bolletta TARI o, in assenza, a persona diversa solo se dotata di delega: pertanto si invitano le utenze a compilare il modello di delega recapitato insieme alla lettera e a consegnarlo agli operatori insieme con la copia del documento di riconoscimento del delegante.

“I quattro incontri serali sono appuntamenti ai quali è importante che i longianesi partecipino per comprendere al meglio le modalità e i tempi di passaggio al porta a porta” – afferma il Sindaco Ermes Battistini– “Da maggio inizierà la fase di censimento delle utenze, dopodiché da giugno sarà Hera a contattare le attività e a recarsi presso le famiglie coinvolte per illustrare le modalità del sistema porta a porta e consegnare i contenitori e il materiale informativo. La raccolta differenziata è un obbligo previsto dalla legge e dai regolamenti delle Autorità competenti e il mancato rispetto potrebbe comportare sanzioni amministrative”.

Potrebbe interessarti

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

  • Aperitivi all'aperto a Cesena: ecco la top 5

  • Sagre di Romagna a giugno: gli appuntamenti più gustosi tra Cesena, Forlì e Ravenna

  • Controllo caldaie, le informazioni su pulizia e controlli fumi

I più letti della settimana

  • Ballottaggio, Enzo Lattuca trionfa a Cesena con il 55,74%. Giovannini si conferma sindaco di Savignano

  • Travolta sulle strisce mentre porta a spasso il cagnolino: inutile la corsa al Bufalini

  • Cesena non cambia, notte di festa per Lattuca: "Una città che guarda al futuro e non al passato"

  • Dopo lo schianto contro una macchina agricola finisce nel fosso: muore all'ospedale

  • Ecco il nuovo consiglio comunale, una maggioranza consistente per il neosindaco Enzo Lattuca

  • Lattuca alza il sipario sulla nuova giunta: ecco la squadra dei suoi assessori

Torna su
CesenaToday è in caricamento