Torna l'iniziativa di solidarietà "Dona l'acqua. Fai un gesto d'amore"

Da giovedì al 28 marzo, alle casse dei supermercati A&O e Famila della Romagna e delle Marche, i clienti potranno rispondere all’emergenza compiendo il proprio “gesto d’amore”

Anche nel 2016 A&O e Famila, insegne del gruppo Arca S.p.A., promuovono sui punti vendita l’iniziativa “Dona l’Acqua. Fai un gesto d’amore”, che già negli scorsi anni ha riscosso una risposta davvero entusiasta ed è ormai giunta alla sesta edizione. Per la cura dell’evento e la creatività della campagna promozionale dell’iniziativa, i supermercati A&O e Famila della Romagna e di alcune province delle Marche si affidano anche quest’anno a PubliOne, l’agenzia di comunicazione integrata con sede a Milano, Forlì e Napoli.

Il 22 marzo di ogni anno si celebra il World Water Day, ed è proprio in occasione di questa importante ricorrenza che si svolgerà la tradizionale raccolta fondi, che finanzia la costruzione di nuove opere idriche nelle regioni maggiormente in difficoltà. Questa data, scelta dalle Nazioni Unite nel 1992, ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle criticità della ricerca, della depurazione e della distribuzione dell’acqua potabile nelle zone più povere della Terra: qui l’acqua non è solo scarsissima, ma spesso anche inquinata a causa dell’assenza di controlli igienici. Ancora oggi la carenza idrica è un dramma che colpisce circa un miliardo di persone in tutto il mondo.

Da giovedì al 28 marzo, alle casse dei supermercati A&O e Famila della Romagna e delle Marche, i clienti potranno rispondere all’emergenza compiendo il proprio “gesto d’amore”: favorire l’arrivo di acqua potabile a chi la berrà forse per la prima volta attraverso la donazione di 2 euro. In ricordo di questo nobile gesto, riceveranno il braccialetto della solidarietà. Le donazioni, sostenute anche dal contributo attivo di Arca S.p.A., arriveranno alla Fondazione Butterfly Onlus di Bertinoro e finanzieranno la realizzazione di pozzi e opere di sfruttamento delle risorse idriche. Sotto il patrocinio del World Water Day 2016, questo progetto di social responsibility conferma la sensibilità del gruppo Arca S.p.A. alle problematiche sociali. Anche quest’anno il direttivo delle insegne si aspetta una generosa risposta da parte delle popolazioni romagnole e marchigiane. Già nel corso delle cinque edizioni, in occasione delle quali sono stati raccolti ben 240.000 euro, la raccolta fondi ha permesso di fornire sempre un aiuto prezioso e concreto.

Grazie alla generosità dei clienti A&O e Famila nel 2011 nella regione del Tigray si provveduto alla costruzione di due pozzi ha portato acqua potabile a oltre 3.000 beneficiari, evitando il disagio e la fatica di lunghe marce verso fonti lontane dai territori abitati. L'anno successivo, sempre nella regione del Tigray, un pozzo e un importante sistema idrico hanno consentito a oltre 4.000 persone, compresi i tanti allievi di una delle più grandi scuole della regione, di bere acqua potabile. Nel 2013, enlla regione dell’Alfar e Regione del Tigray, un pozzo per l’approvvigionamento idrico e un nuovo sistema irriguo hanno contribuito a sfruttare meglio le risorse e soddisfare le primarie esigenze di 5.800 persone. Nel 2014 una nuova scuola ha assicurato l’istruzione primaria a circa 430 bambini nella regione del Tigray. L’edificio è stato dotato di un pozzo interno del quale possono beneficiare anche le popolazioni dei vicini villaggi che contano oltre 1.500 abitanti. Nel 2015 la realizzazione di una nuova scuola elementare, dotata di 4 aule, nel villaggio di Ambatomainty (distretto di Melaky) e di 20 pozzi presso 2 villaggi di Tsiroanomandidy ha permesso a 500 bambini di ricevere un’istruzione e a 600 persone di bere finalmente acqua potabile. Tutto questo grazie alla collaborazione con l’Associazione Butterfly, che si occuperà anche quest’anno della formazione dei tecnici che cureranno la manutenzione degli impianti realizzati, assicurandone il corretto e continuo funzionamento: l’acqua dovrà continuare ad essere sempre disponibile per l’alimentazione e l’igiene dell’uomo e per l’irrigazione dei campi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Tragedia sfiorata in A14, scoppia il pneumatico del Tir: miracolato il camionista

  • "Andiamo a mangiare qualcosa", ma la porta al mercato: la dinamica del tentato stupro

  • Per chi culla il sogno di comprare casa, la banca apre le porte col "Mutuo Day"

  • Il maestro gelatiere Roberto Leoni ai "Soliti Ignoti": "Mi sono divertito a fare il pataca romagnolo"

  • Ubriaco al volante va prendere il figlio a scuola, denuncia e ritiro della patente

Torna su
CesenaToday è in caricamento