Giovanissimi, su moto potenti e senza casco: due feriti gravi alla testa in pochi giorni

Gli ultimi due weekend hanno visto due incidenti molto simili: giovani motociclisti senza casco o caduti a terra, portati all'ospedale in gravi condizioni e con delicate lesioni alla testa

Gli ultimi due weekend hanno visto due incidenti molto simili: giovani motociclisti senza casco e caduti a terra, portati all'ospedale in gravi condizioni e con delicate lesioni alla testa.  Lo scorso 11 marzo era toccata ad un 24enne, caduto sull'asfalto mentre guidava senza casco una moto da cross per competizioni, non immatricolata per la circolazione stradale. Ora, invece, è ricoverato in prognosi riservata il ragazzo di 18 anni di Bellaria vittima del  grave incidente stradale domenica pomeriggio a Ponte Ospedaletto. Il giovane si trova all'ospedale “Bufalini” con prognosi riservata e  fratture al cranio, causate appunto da una rovinosa caduta dalla potente moto che stava “provando” con gli amici.

L'INCIDENTE DI IERI - I carabinieri, infatti, hanno chiarito il contesto in cui è maturato il sinistro stradale. Il giovane stava conducendo, con solo il foglio rosa in tasca e quindi senza patente, una potente moto da 600 di cilindrata, prestata sul posto dal proprietario, un suo conoscente. Il tutto in via Guido Rossa, una via di zona industriale, deserta la domenica alle 16.15, larga e rettilinea. I carabinieri hanno rilevato una lunga frenata di 40 metri. Ad un certo punto, dopo l'urto con un motocarro tipo "Ape" il ragazzo a bordo del motociclo è stato sbalzato a terra, ferendosi gravemente. Durante la “prova” erano presenti altri giovani di uno stesso gruppo, che hanno assistito allo schianto, tutti lì radunati per vedere la potenza dei motoveicoli degli amici.

IL PRECEDENTE - Copione per certi versi molto simile quello che si era snodato nove giorni prima, a San Vittore, in via Guelfo Zamboni. In questo caso un giovane di 24 anni, residente in zona, stava conducendo in una via residenziale una moto da cross, senza targa in quanto adatta alle competizioni sportive, e senza neanche il casco. In una perdita autonoma del controllo del mezzo, il giovane è rovinato a terra, anch'egli ferendosi la testa in modo grave. Solo dopo alcuni giorni il 24enne è uscito dalla Rianimazione dell'ospedale Bufalini di Cesena, dove ha subito anche un intervento chirurgico in Neurochirurgia.

Per il 18enne bellariese permane ora il ricovero con prognosi riservata nel reparto di Medicina d'Urgenza, a causa delle fratture alla testa, sebbene per fortuna non versi in pericolo di vita e sia vigile. In entrambi i casi, quindi, i giovani hanno seriamente rischiato la vita, e in ogni caso devono affrontare un lungo percorso fatto di cure ed operazioni chirurgiche. Con l'arrivo dei primi tepori primaverili la voglia di tirare fuori la moto dal garage e rimettersi in strada è tanta, ma è bene ricordare che anche per semplici prove dei mezzi, anche solo per pochi minuti, è fondamentale indossare tutti i dispositivi di sicurezza, casco prima di tutto. La testa, infatti, va ben difesa in quanto può bastare una banale caduta anche per arrivare all'esito più infausto.

Importante anche sapere che, in caso di palese violazione del codice della strada sulla protezione personale, anche i risarcimenti da parte dell'assicurazione sono molto difficoltosi. Non ultimo, infine, gli aspetti di responsabilità di legge. Per l'incidente di domenica i carabinieri hanno ancora al vaglio la posizione del proprietario che ha affidato la motocicletta al diciottenne che si è ferito.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Cesenatico, inaugura la ruota panoramica: sarà colorata da 15mila led luminosi

    • Cronaca

      "Festa della Romagna" e i bimbi cantano "Ad chi sit è fiol?"

    • Politica

      Migranti, gestione della Rocca e concorso Cliciak nel Consiglio comunale di giovedì

    • Cronaca

      Finti tecnici del gas in azione a Cesenatico: "Ecco come non cadere nella trappola"

    I più letti della settimana

    • Cedimento strutturale sullo svincolo: chiude d'urgenza ponte sull'E45

    • E' morto al "Bufalini" di Cesena il campione Nicky Hayden

    • Nicky Hayden, il nuovo bollettino medico: "E' sempre grave, condizioni invariate"

    • Dramma Hayden, l'ultimo bollettino: "Gravissimo danno cerebrale"

    • Nicky Hayden, l'ultimo bollettino del Bufalini: "E' ancora gravissimo"

    • Morte di Nicky Hayden, l'ultimo gesto di generosità: l'espianto degli organi

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento