E luce fu: show, musica e giochi d'acqua inaugurano la nuova fontana di piazza della Libertà

Prima dell'inizio dello spettacolo è stato rispettato un minuto di silenzio per la strage di Genova

Foto di un lettore, Marco Boschetti

E luce fu. Suggestiva inaugurazione con musica, luci e giochi d'acqua della nuova fontana di piazza della Libertà. Domenica sera, davanti a una piazza invasa da migliaia di cesenati è andato in scena lo show dei Corona Events Artist Company Dream, uomini e donne trasformate in meduse altissime o giocolieri col fuoco, sempre in equilibrio su trampoli di legno infiniti. Prima dell'inizio dello spettacolo è stato rispettato un minuto di silenzio per la strage di Genova e poi, dal buio sono emersi questi corpi provenienti da un altro mondo volteggianti con grande eleganza e armonia. Dopo una buona mezz'ora di spettacolo, quattro affascinanti  ancelle dell'acqua con immense ali illuminate di bianco, si sono portate a fianco della fontana che ha iniziato a gettare zampilli alti e bassi a ritmo di musica e illuminati di diversi colori. Applausi e apprezzamenti da parte del pubblico. 

Commenta il sindaco Paolo Lucchi: "La proposta della festa di Ferragosto in piazza della Libertà è piaciuta ai cesenati. A dimostrarlo il folto pubblico che si è riversato in centro ed ha seguito con entusiasmo le esibizioni di cantanti, danzatori, acrobati della Corona Events Artist Company, che hanno dato vita a uno spettacolo suggestivo, fra scenografici giochi di luce e danze con il fuoco. Nei giorni scorsi, annunciando l’iniziativa - organizzata da L’Accento, la società incaricata di seguire l’animazione del centro storico - avevo auspicato che questa potesse diventare una nuova tradizione per la città, da affiancarsi a quelle già ben radicate fra i cesenati: alla luce dai risultati ottenuti con questo primo esperimento, mi sento di dire che siamo sulla buona strada".

"Certo, c’è qualche aspetto tecnico che dovrà essere migliorato: in molti, ad esempio, mi hanno segnalato che il palco era troppo basso e, con il gran numero di persone che gremiva la piazza, era difficile avere una buona visuale dello spettacolo - continua il primo cittadino -. Qualcun altro, invece, si è rammaricato per la difficoltà di trovare un pubblico esercizio aperto (probabilmente, il prossimo anno sarà opportuno che gli organizzatori si confrontino e si coordino con gli esercenti). Altri, infine, hanno rilevato la durata troppo breve dell’esibizione (poco meno di un’ora). Si tratta di un rilievo fondato, ma c’è una spiegazione: in realtà, infatti, il programma era più lungo e comprendeva anche la prima vera esibizione della fontana danzante di piazza della Libertà, sulle musiche del maestro Ennio Morricone".

"Purtroppo, però si sono riscontrati problemi organizzativi perché la ditta fornitrice del software con cui governare i giochi d’acqua e di luce e l’accompagnamento musicale, nei mesi scorsi è stata colpita dalla tragica e improvvisa scomparsa del titolare, e a causa dei conseguenti problemi, non è riuscita a svolgere l’addestramento necessario per l’utilizzo - chiarisce il sindaco -. Ma per questo problema la soluzione è in vista e già nelle prossime settimane dovremmo essere in grado di assistere a questo spettacolo. Credo, però, che questo ‘numero zero’ del Ferragosto in piazza della Libertà abbia dimostrato che l’idea funziona e, con pochi  aggiustamenti, può decollare, conquistando un posto di rilievo nella programmazione estiva".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in avanzata decomposizione ritrovato in una scarpata stradale

  • Vaga seminuda per strada in stato confusionale, la Polizia Locale risolve il 'mistero'

  • Rientra a casa e trova il rapinatore col coltello: "Io e te andiamo a prelevare". Lo salva il vigilante

  • La 17enne cesenate Alessandra Rumieri è la nuova "Miss Mondo Rally"

  • Fresca di corona Miss Patacca Vigliacca si racconta, "La vera fascia romagnola". Garantisce Betobahia

  • Batticuore Cesena, si fa rimontare 2 gol dalla Triestina: poi Sarao fa esplodere il Manuzzi

Torna su
CesenaToday è in caricamento