Gatteo, il comando della Municipale intitolato al comandante Berardi in una mattinata di festa

E’ ora dedicato alla memoria del Comandante Romolo Berardi, scomparso nel 2009, il Comando della Polizia locale dell’Unione Rubicone e Mare a Gatteo, inaugurato sabato 10 novembre.

E’ ora dedicato alla memoria del Comandante Romolo Berardi, scomparso nel 2009, il Comando della Polizia locale dell’Unione Rubicone e Mare a Gatteo, inaugurato sabato 10 novembre. Centinaia di cittadini, insieme a sindaci, forze dell’ordine e istituzioni, hanno partecipato alla festosa cerimonia di taglio del nastro  dei nuovi locali di via Garibaldi.

Dopo l’inno nazionale suonato dalla banda e lo spettacolo con "Romagna Mia" realizzato per l’occasione da bimbi e insegnanti delle classi terze della scuola primaria la cerimonia ha preso il via con i saluti del sindaco di Gatteo Gianluca Vincenzi e del presidente dell’Unione Rubicone e Mare Filippo Giovannini. Il sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone, nel suo intervento, ha rimarcato l'operosità della Romagna e la dedizione delle forze dell'ordine di questo territorio. Presenti anche i Comandanti delle Pm dei territori limitrofi, gli amministratori pubblici di Sogliano, Roncofreddo e Savignano e la Provincia di Forlì-Cesena con il consigliere Deniel Casadei. 

Grande commozione ha poi suscitato il momento di intitolazione dei nuovi locali alla memoria del comandante Romolo Berardi, scomparso prematuramente ad ottobre 2009, secondo comandante della Pm del Rubicone, dal febbraio 2009 e per soli otto mesi prima della sua scomparsa, per l’Unione dei Comuni allora composta dalle sole Savignano, Gatteo e San Mauro. La moglie Cristina e il figlio Francesco hanno così ricevuto dal sindaco l’attestato che testimonia l’affetto e la riconoscenza di tutta la comunità.

Altrettanta gratitudine è stata poi espressa nei confronti degli agenti premiati con l’elogio scritto da parte del Comandante Alessandro Scarpellini: Nadia Prandi e Nicola Freschi per aver intercettato e arrestato tre uomini che avevano appena derubato un’attività commerciale a Gatteo, Alessandra Bartolini e nuovamente Nicola Freschi per aver assicurato alla giustizia un uomo trovato in possesso di 200kg di rame rubato. Elogio del comandante anche per gli agenti che, spontaneamente, si sono impegnati nel trasloco e montaggio di tutti i mobili necessari per la nuova sede.

Il Presidente dell’Unione Filippo Giovannini ha invece consegnato l’encomio dell’Unione Rubicone e Mare all’agente Fabrizio Ferroni che, a ottobre 2017, è intervenuto, pur non essendo in servizio, per placare un ladro in fuga dopo un tentato furto a San Mauro Mare. Tutti gli ospiti hanno poi avuto occasione di visitare i nuovi locali e incontrare agenti e ispettori, in un momento conviviale di festa.

Nella nuova centralissima sede, in passato ex stazione locale dei Carabinieri, uffici e locali di servizio sono ubicati su due piani. Al piano terra ci sono quattro uffici (infortunistica, polizia commerciale, notifiche e informazioni, pronto intervento) e una postazione di lavoro all’interno dell’ampia sala dedicata agli agenti, con le bacheche e lo spazio per riunirsi. Tre magazzini e due bagni completano questo piano, mentre il piano superiore ospita gli spogliatoi, l’archivio e tre uffici (comandante, giudiziaria e ufficio comando) oltre ad altri due bagni. L’area esterna, infine, permette di parcheggiare i mezzi in dotazione alla Pm sul retro garantendo un rapido affaccio sulla strada.

Nulla cambia invece per la sede distaccata della Municipale dell'Unione Rubicone e Mare intitolata a "Aurelio Zaghini" in piazza Borghesi a Savignano, dove sono ubicati centrale radio operativa, front office e ufficio verbali e contenzioso. Per ogni evenienza nel territorio dei cinque comuni in cui opera la Pm dell'Unione Rubicone e Mare (Savignano, Gatteo, Sogliano, Borghi e Roncofreddo) è sempre attivo il numero 0541 944533, a cui è possibile rivolgersi ogni giorno dalle 7 alle 19.

LE DICHIARAZIONI DI MORRONE
“Presenzio a questa inaugurazione con grande soddisfazione. Tutte le iniziative che puntano a potenziare l’attività di tutela e di sicurezza della popolazione e del territorio devono trovare la nostra attenzione e il nostro sostegno. L’obiettivo è quello di garantire alle comunità la certezza della presenza dello Stato e delle amministrazioni locali, per quel che riguarda le loro competenze, a presidio del territorio per contrastare illegalità e degrado. Il Governo punta a dare più incisività e concretezza alla prevenzione e alla repressione attraverso un più efficace e capillare controllo del territorio. Ma sicurezza significa anche efficienza della giustizia. Voglio ricordare che, a meno di cinque mesi dall’inizio dell’attività di questo esecutivo, sono stati già raggiunti obiettivi fondamentali del ‘pacchetto sicurezza/giustizia’. Riforma della legittima difesa, esclusione del rito abbreviato per i reati punibili con l’ergastolo, decreto legge Sicurezza. E poi risorse per le Forze dell’Ordine e per il Corpo della Polizia penitenziaria e migliaia di nuove assunzioni. Un’inversione di tendenza radicale rispetto al nulla di fatto dei passati Governi. Ricordo anche il successo del progetto ‘spiagge sicure’, che ha visto la partecipazione anche del comune di Gatteo, a cui è seguito il progetto ‘scuole sicure’ per la prevenzione dello spaccio e del degrado nelle aree scolastiche. E’ nostra convinzione, inoltre, che ci sia la Polizia locale, in prima linea, per contrastare situazioni di insicurezza e degrado sul territorio. Crediamo quindi che il ruolo di questi fondamentali tutori della sicurezza locale debbano vedere il loro ruolo valorizzato e potenziato”. Lo ha affermato l’on. Jacopo Morrone, sottosegretario alla Giustizia questa mattina a Gatteo durante l’inaugurazione del Comando della Polizia locale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tre incidenti in contemporanea sulla Secante, problemi alla viabilità

  • Cronaca

    I "cacciatori della storia" rendono la piastrina al soldato Decio. Si salvò in un rocambolesco ritorno a casa

  • Cronaca

    E45 senza viabilità alternativa, la vecchia statale è abbandonata da 21 anni: l'abbiamo percorsa

  • Politica

    Sequestro E45, i sindaci incontrano il ministro Toninelli: "Chiederemo di attivare una procedura urgente"

I più letti della settimana

  • E45, come cambia la viabilità col sequestro del viadotto: tutti i percorsi suggeriti

  • Da "Uomini e Donne" al Grande Fratello: folla per Francesco Monte in discoteca a Cesenatico

  • Dramma all'ospedale: appena dimessa si accascia e muore al bar, disposta l'autopsia

  • Viadotto dell'E45 a rischio crollo con "criticità estrema": sequestrato un pezzo di superstrada

  • Il terremoto fa balzare tutti dal letto: forte scossa in Romagna, la paura corre sui social

  • Il sequestro dell'E45 spezza a metà l'Italia, i sindaci: "Fortissima preoccupazione"

Torna su
CesenaToday è in caricamento