Migranti, anche a Cesenatico la "Marcia delle donne e degli uomini scalzi"

"E' arrivato il momento di decidere da che parte stare - dicono gli organizzatori -. Scenderemo in piazza per chiedere con forza i primi quattro necessari cambiamenti delle politiche migratorie europee e globali"

Anche a Cesenatico si terrà la “Marcia delle donne e degli uomini scalzi”, la manifestazione a sostegno di politiche di accoglienza e contro le politiche migratorie restrittive, che si svolgerà contemporaneamente in tutta Italia. L’iniziativa si svolgerà venerdì alle 17, con partenza davanti all’hotel Splendid, la struttura che ospita attualmente i migranti di Cesenatico. L’iniziativa arriverà fino in Comune a Cesenatico, con un percorso di circa 700 metri.

 “E' arrivato il momento di decidere da che parte stare - dicono gli organizzatori -. Scenderemo in piazza per chiedere con forza i primi quattro necessari cambiamenti delle politiche migratorie europee e globali: certezza di corridoi umanitari sicuri per vittime di guerre, catastrofi e dittature; accoglienza degna e rispettosa per tutti; chiusura e smantellamento di tutti i luoghi di concentrazione e detenzione dei migranti; creare un vero sistema unico di asilo in Europa superando il regolamento di Dublino”.

"Non è pensabile fermare chi scappa dalle ingiustizie, al contrario aiutarli significa lottare contro quelle ingiustizie. Dare asilo a chi scappa dalle guerre, significa ripudiare la guerra e costruire la pace - proseguono -. Dare rifugio a chi scappa dalle discriminazioni religiose, etniche o di genere, significa lottare per i diritti e le libertà di tutte e tutti. Dare accoglienza a chi fugge dalla povertà, significa non accettare le sempre crescenti disuguaglianze economiche e promuovere una maggiore redistribuzione di ricchezze".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarà presente una delegazione di Amnesty International di Cesena. Anche la Federazione dei Giovani Socialisti aderirà all'appuntamento: "Crediamo sia un ottimo modo per far valere la voce di chi chiede giustizia nei confronti di uomini e donne che scappano dagli orrori della guerra e della povertà, ma troppo spesso vittime di soprusi inaccettabili", affermano i giovani socialisti. "Sacrosanto è volere il superamento del Regolamento di Dublino, e soprattutto l'Italia dovrebbe chiederlo con forza: non possiamo essere soli a fronteggiare l'enorme mole di richieste di asilo dei migranti, la maggior parte dei quali ha in realtà come meta altri paesi europei - concludono -. Di fronte a questo grande problema, che sembra essere destinato ad avere lunga durata, l'Europa rischia di soccombere a meno che non decida di rispondere con decisione e unità: la richiesta di un vero sistema unico di asilo va in questo senso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Drammatico scontro tra uno scooter e un camion, perdono la vita padre e figlia

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Violento scontro all'incrocio tra auto e moto, il motociclista è in Rianimazione

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • La media migliore sfiora il 9,7: ecco l'elenco completo degli studenti più bravi del liceo classico Monti

Torna su
CesenaToday è in caricamento