Fridays For Future nelle scuole di Cesena per parlare di problemi e di ecosostenibilità

“Non solo scioperi” dichiara Fridays For future Cesena “dove non arrivano le Istituzioni, arriva il cambiamento dal basso"

Il 10 aprile si è svolto un incontro nella palestra del liceo classico Monti tra i rappresentanti di istituto delle scuole superiori di Cesena, gli studenti interessati e i promotori di Fridays For Future per discutere delle difficoltà presenti nelle scuole in tema di ecosostenibilità e trovare le relative soluzioni. "Il movimento Fridays For Future di Cesena è entrato in contatto con gli studenti desiderosi di vedere un cambiamento culturale nelle loro scuole e, insieme, hanno deciso di organizzare un'assemblea per poter condividere idee e realizzare progetti da proporre ai dirigenti scolastici. Lo scopo era, infatti, quello di strutturare proposte concrete e realizzabili, in modo da spingere i presidi ad approvarli e impegnarsi nella messa in pratica" si legge in una nota del Movimento Fridays For Future di Cesena

"È stato un momento di confronto sul tema dell'ecologia nelle scuole, durante il quale ognuno ha esposto quella che è la situazione nel proprio istituto e proposto progetti miranti alla riduzione degli sprechi e a favore della raccolta differenziata. Gli studenti, sotto l'esempio del progetto già in parte implementato nel liceo Monti di inserire distributori di acqua all'interno della scuola e favorire la raccolta differenziata con metodi suggestivi e coinvolgenti, si sono impegnati a portare le stesse istanze nei loro istituti. Anche il Renato Serra (ragioneria) e l'Ilaria Alpi (linguistico) stanno praticando progetti simili, come il controllo del giusto conferimento dei rifiuti nei bidoni da parte di insegnanti addetti e l'organizzazione della classe per svuotarli autonomamente"

I ragazzi di Fridays For Future si sono proposti come mediatori dell'assemblea, hanno raccolto un forte interesse da parte di alcuni alunni del liceo Classico che, a loro volta hanno coinvolto rappresentanti di Istituto e gli alunni delle altre scuole. "L'auspicio è che, a settembre, i presidi delle varie scuole di Cesena prendano in seria considerazione le richieste elaborate dai propri studenti, che, sensibili al tema, sperano di poter cambiare qualcosa nelle loro scuole".

“Non solo scioperi” dichiara Fridays For future Cesena “dove non arrivano le Istituzioni, arriva il cambiamento dal basso. Il 24 maggio saremo di nuovo in piazza nella lotta contro i cambiamenti climatici, ci teniamo a dimostrare che non scioperiamo per saltare dei giorni di scuola o di lavoro, ma siamo consapevoli dell'impatto che ogni azione della nostra vita ha sulla natura e sul nostro futuro. Chiediamo un cambiamento affinché questa consapevolezza sia di tutti e venga diffusa dai Governi e dalle amministrazioni locali”
L'assemblea, infatti, si è tenuta nel pomeriggio e c'erano una cinquantina di studenti. A seguito dell'incontro tenutosi mercoledì, i ragazzi sono già all'opera con l'elaborazione dei progetti da presentare alla dirigenza scolastica, verificheranno con essa la fattibilità delle proposte e si incontreranno nuovamente a metà maggio per definire gli ultimi dettagli.

Intanto continuano le iniziative di Fridays For Future Cesena, nel pomeriggio di sabato 13 aprile i ragazzi si sono incontrati alla stazione di Cesena per raccogliere rifiuti, in particolare mozziconi di sigaretta, da portare in piazza il 24 maggio per mostrare all’amministrazione le grandi lacune del sistema di pulizia della città.

Potrebbe interessarti

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

  • Aperitivi all'aperto a Cesena: ecco la top 5

  • Sagre di Romagna a giugno: gli appuntamenti più gustosi tra Cesena, Forlì e Ravenna

  • Controllo caldaie, le informazioni su pulizia e controlli fumi

I più letti della settimana

  • Ballottaggio, Enzo Lattuca trionfa a Cesena con il 55,74%. Giovannini si conferma sindaco di Savignano

  • Travolta sulle strisce mentre porta a spasso il cagnolino: inutile la corsa al Bufalini

  • Cesena non cambia, notte di festa per Lattuca: "Una città che guarda al futuro e non al passato"

  • Dopo lo schianto contro una macchina agricola finisce nel fosso: muore all'ospedale

  • Ex assessore cesenate sceglie il Portogallo per vivere in pensione: "Qui meno tasse e meno stress"

  • Ecco il nuovo consiglio comunale, una maggioranza consistente per il neosindaco Enzo Lattuca

Torna su
CesenaToday è in caricamento