Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nuova pista ciclabile "Martorano-Ronta-San Martino in Fiume": il video

Inaugurata, alla presenza del sindaco Paolo Lucchi e degli assessori Maura Miserocchi e Christian Castorri alla scuola primaria di Ronta di Cesena la pista ciclopedonale Martorano – Ronta – San Martino in Fiume. Il percorso, della lunghezza totale di cinque chilometri, è costato circa 100mila euro e i lavori sono iniziati a febbraio di quest'anno dalla ditta dei Fratelli Bartolini di Fratta Terme. L'ultimo stralcio, inaugurato sabato, si sviluppa per circa un chilometro dalla via Fausto Sama alla via Scevola Franciosi da cui poi è già presente un marciapiede che porta fino a via Fusconi. “Da questo momento - ha sottolineato il sindaco Paolo Lucchi ai bambini della scuola e ai molti genitori presenti – si completa un piano molto ampio di viabilità ciclopedonale portato avanti in vari anni che garantisce un percorso protetto continuo dal centro abitato di Martorano fino a San Martino in Fiume. In questo modo abbiamo messo in sicurezza il traffico dei ciclisti e dei pedoni ed in particolare dei bambini che, con i loro genitori, ogni giorno devono venire a scuola percorrendo una strada molto trafficata come via Ravennate, che da questo momento è indubbiamente più sicura. I vantaggi saranno notevoli per tutti e non mi riferisco solo alla sicurezza, ma anche alla possibilità di fare prima da e per casa”. ”Durante il corso dei lavori – ha continuato l'assessore Maura Miserocchi – si sono riscontrate molte criticità nella condotta sotterranea dell'acqua pubblica e pertanto si è reso necessario sospendere i lavori per permettere ad Hera di intervenire con la sostituzioni di tubature obsolete e nuovi allacci. Nel contempo dopo la via Cerchia di San Martino per circa 460 metri la banchina era già predisposta per ospitare il percorso ciclopedonale e si è provveduto a completarla con una adeguata segnaletica orizzontale e verticale”. Nell'ultimo tratto di intervento, per circa 125 metri fino ad arrivare a via Scevola Franciosi, era presente un fosso a cielo aperto che è stato tombinato realizzando inoltre i pozzetti di raccolta dell'acqua piovana e sono stati eseguiti i relativi riempimenti fino ad ottenere una banchina stradale di circa tre metri e mezzo di larghezza. Quanto prima tutta la pista verrà colorata in rosso per renderla ancora piu' visibile

Potrebbe Interessarti

Torna su
CesenaToday è in caricamento