Martedì, 15 Giugno 2021
Franco

Franco

Rank 1.0 punti

Iscritto domenica, 11 novembre 2012

"Facciamo tesoro di questo momento, non tutto è negativo"

"Beh, le racconto: questa mattina mi sono soffermato a guardare l 'esterno dal finestrino del bagno. Non vedevo le strade, i piani bassi delle case. Ho guardato il cielo e le sue piccole bianche nubi, i piani alti delle case, i tetti, ed un' alta gru ferma lì da mesi, sempre nella stessa posizione. Ho avuto l' orribile sensazione di essere l' unico sopravvissuto in un mondo post-apocalittico. Un' apocalisse psicologica. Lei si sofferma sulle piccole inutili cose, che hanno un valore romantico, predefinito e soprattutto personale. Ma il collettivo è altro; ed io ho il timore che questa apocalisse sia irreversibile, che il prima non sia ricostruibile, e che correranno solo psicofarmaci. E la colpa non è del virus: ci sono state tante pandemie ed epidemie nel mondo negli ultimi secoli, e tutte molto più devastanti di questa, che si piazza agli ultimissimi posti in fatto di vite umane; ma dopo l' incubo la vita si è risvegliata con la stessa fiducia, le stesse speranze di prima. Non sarà certamente così, ora. La colpa è di ben altro."

2 commenti

"Prezzo lievitato, bloccare lo sciacallaggio delle mascherine di protezione"

"Io chiederei invece perchè non sono distribuite gratuitamente sotto forma di kit, con guanti e disinfettante. A carico del SSN e della Protezione civile che sono i due istituti interessati. Basta andare in farmacia con la tessera sanitaria e ritiri il kit. Questo sarebbe stato l' approccio risolutivo; invece il buon governo ha preferito rinchiudere e criminalizzare la popolazione, così lui può dire che innocente. E distruggere l' economia."

1 commenti

"Semaforo pericoloso, rischio di essere investita in bicicletta. Serve un cartello"

"Quelle sono striscie pedonali e non ciclabili. Quelle ciclabili hanno una fila di quadrati a fianco delle striscie. Devi scendere senza mi, mo ma. So di gente che si è presa una sonora multa e decurtazione di punti dalla patente per averle attraversate in sella alla bici. Ed addirittura alle sette del mattino, quando il traffico era praticamente inesistente."

3 commenti

Quattro lavoratori in nero, il Marè di Cesenatico a rischio chiusura

"Infatti è così che probabilmente avverrà, più la sanzione per i contributi non corrisposti. Però secondo me ci dovrebbe essere anche un risvolto penale; altrimenti questa gente non la smetterà mai. Fargli pagare poco più di quello che avrebbero pagato se avessero fatto le cose in regola, non invita certo a riflettere sulle proprie azioni, e non serve come deterrente per altri.
P.S. Per non confonderci. Io non ho avatar."

10 commenti

Liberaldemocratici: "Diamo un futuro a idee che meritano di averlo"

"Senonché l'ideologia liberale o è "frenata", ed allora perde le sue connotazioni, diventando solo un involucro privo di contenuti, o, lasciata libera, inevitabilmente si impossesserà, come già il mondo sta sperimentando, della società, dell'economia, della politica , dando origine a quel sistema totalitario, conosciuto col nome di fascismo. L'eccipiente "democratico" serve solo a coprire il cattivo sapore."

1 commenti

Botte da orbi in stazione a Cesena tra gang rumene. Tre arrestati

"Signor moderatore, io credo che commenti ad alto contenuto di irrazionale xenofobia e razzismo dovrebbero essere cestinati. Non si deve diffondere la voce di questi meschini personaggi, che deturpano la società italiana, altrimenti il nostro paese non potrà mai progreddire civilmente e culturalmente, ed in tutti gli altri sensi, perchè il progresso è uno ed onnicomprensivo. Già nel mondo politico si incominia ed essere coscienti di questo, e certi politici indegni incominciano a avere quello che si meritano. Ma tutti, anche dal basso, siamo chiamati a responsabilizzarci in questo."

12 commenti

Inchiesta: sfruttamento, ecco il tariffario della vergogna

"Tu, con le tue idiozie pezzo di razzista. E' una azienda agricola, ci voleva tanto a capirlo. Di questo si parlava, o no? E non hai capito nemmeno che anche i suoi compagni hanno fatto la stessa fine. Cos'è sono stati tutti a casa per il ramadan? E tutti gli anni è stato casa in quel periodo, con il benestare dell'azienda, mica di sua iniziativa. Per una sola cosa questo paese merita di andare in malora, come in effetti sta andando: per far provare a tipi come te l'ebberzza di essere fra gli ultimi"

3 commenti

Inchiesta: sfruttamento, ecco il tariffario della vergogna

"Molto facile giudicare, molto facile condannare quando non si vive la realtà di tanta povera gente. Chi la conosce sa di chi è la colpa e di chi è la vergogna. Vi racconto una storiella che da un anno vivo in seconda persona: ma è come se fossi in prima perchè tanta è la preoccupazione, l'ansia , l'ipertensione con 180 di pressione massima, che io di norma ho sempre avuto regolare, che mi attanagliano il cuore. L'anno scorso, un extracomunitario ritorna dalle ferie che ha trascorso per il Ramadan nel suo paese. E' settembre. L'azienda con la quale ha un contratto di lavoro a tempo determinato, e con la quale lavora da 8 anni, non lo riammette al lavoro. Dice che il settore nel quale lavorava è chiuso e che riaprirà il mese successivo. OK. In ottobre torna, ma ancora non è aperto, dicono, riaprirà la settimana successiva. Torna la settimana successiva, ancora chiuso: riaprirà la settimana successiva; e poi ancora la successiva, ed ancora la successiva....
Va ad un sindacato per avere una spiegazione di questa inspiegabile cosa, mai negli anni precedenti era successa una cosa simile. Il tizio del sindacato telefona all'azienda, la quale gli dice esattamente le stesse cose che diceva al lavoratore non più lavoratore. A lui bastano, oltre, approfondire, non sa, non può, non vuole, d'altronde si tratta solo di un extracomunitario; e così gliele ripete."Il lavoro riprenderà fra alcuni giorni; devi aspettare; comunque il tuo contratto è valido fino alla fine dell'anno. Ciao" Passano le settimane, ma la sospirata "prossima" non viene mai; intanto lui vive col mio aiuto e quello di un suo compaesano, ma anche di italiani, miei amici, che lo conoscono. Non ha alcun ammortizzatore sociale, nessun aiuto da strutture pubbliche, diritti zero. Si avvicina la fine dell'anno e lui contatta i suoi ex compagni di lavoro. Anche loro sono stati lasciati a casa ed al loro posto ce ne sono di nuovi. Finito l'anno riceve dall'azienda qualche centinaio di euro, come liquidazione e chiusura del contratto, che non gli viene più rinnovato per il 2013. A febbraio gli scade il permesso di soggiorno e deve fare la domanda per il rinnovo. Gli "presto" 300 euro per la pratica. 200 euro, come tassa (vergogna per l'Italia schiavista) per due anni + bolli e spese varie per circa 90 euro. Non avendo un contratto di lavoro, ha avuto solo una proroga di 6 mesi ( ma gli hanno fatto pagare per due anni), per dargli tempo di trovarne uno, che fino ad oggi non è ancora riuscito a trovare. L'ho portato in giro in auto per tutto il territorio; ha fatto domande, e domande, e domande....gli impiegati che le ricevevano sono stati chiari: se non hai conoscenze, scordatelo. Solo uno lo avrebbe "aiutato": gli ha detto "se mi dai 1000 euro, ti faccio entrare subito" " adesso non li ho, te li darò quando avrò incominciato a lavorare: la prima busta paga sarà per te" " No, subito o niente". Si consulta con me ed ovviamente la mia risposta è no; ma mi deve anche trattenere perchè sto per prendere la corsa, anche se gli anni sono un po' troppi...
A giugno riceve il sussidio di disoccupazione per l'anno precedente, il minimo, perchè gli sono state segnate giusto una settantina di giornate di lavoro, da gennaio a luglio. Sono poco più di 1000 euro, dei quali riesce a prelevare solo 600 euro, perchè il resto se lo tiene la banca, per crediti che sa lei. I 600 euro glieli conservo io perchè so che in mano sua sparirebbero in pochi giorni; mentre invece gli servirebbero se dovesse tornare al suo paese. Mi dice che ci sarebbe uno che per 800 euro gli farebbe un contratto di lavoro, con tre buste paga, che gli darebbe la possibilità di ottenere l'estensione del permesso di soggiorno fino al completamento dei due anni. "Ma è un contratto regolare, ti farebbe anche lavorare?" "No, solo busta paga". "Allora lascia perdere, non è una buona cosa, e non c'è da fidarsi". E lui mi ha ascoltato. I sei mesi scadono fra 3 settimane, dopo di ché dovrebbe lasciare l' Italia, o darsi clandestino. Nell'un caso e nell'altro non potrebbe più rientrare nel mondo del lavoro, e perderebbe così ben 10 anni di contributi versati per la pensione, che , a misura della sua persona, ammontano ad una cifra non da poco. Sono soldi suoi, frutto del suo lavoro, che lo stato non gli restituirebbe, se dovesse ritornare al suo paese; e nemmeno gli riconoscerebbe, quando sarebbe il tempo, le dovute, corrispettive prestazioni pensionistiche, non avendo raggiunto il numero minimo di anni di contribuzione. Ed è proprio questa la cosa che più mi fa girare: il furto con destrezza di legge di tutto quello che questa povera persona è riuscita a mettere da parte in 10 anni di lavoro massacrante in questo disgraziato paese, vergogna dell'umanità. Di illusioni, sia lui, che io ormai ne abbiamo poche; E sto incominciando a fargli fare mente locale col fatto che è meglio che torni al suo paese, piuttosto che darsi clandestino, perchè in tal caso non potrebbe più contare sulla mia ospitalità e sul mio aiuto; non per volontà mia, ma perchè cosi vuole la "legge". E clandestino, senza dimora e senza lavoro, significa andare a finir male. Ma temo che voglia scegliere questa alternativa. Per cui, messi ora, nostro malgrado, alle strette, io sarei stato anche disposto a dare a quel bravo impiegato i 1000 euro che aveva chiesto; ma il mio amico mi ha detto che non è più disponibile. E sarei anche disposto a dare all'altro tizio gli 800 euro per il contratto di lavoro farlocco; ma il mio amico non sa più come rintracciare la persona. Ora io voglio chiedere: se avessimo potuto farlo di chi sarebbe stata la colpa e la vergogna? Di quei farabutti approfittatori, ma comunque ultima spiaggia per i naufraghi che la società ha gettato a mare, del mio amico, mia? O vostra, dei politici, delle imprese che tutto sono fuorchè oneste, degli indifferenti, dell'Italia, di chi l'Italia l'ha fatta diventare così? E di chi sarebbe la colpa se questo poverino, che non vuole tornare nel suo paese perchè non riuscirebbe mai ad avervi un lavoro ed una vita dignitosi, sceglie di essere clandestino e perdersi? Credo che la risposta ve la sappiate dare anche da soli."

3 commenti

Arriva la Tares nelle case: "La tassa non fa aumentare gli introiti reali del Comune"

"Leggo che viene ancora applicata l'IVA, cioè una tassa sulla tassa, e per giunta non detraibile per chi ne avrebbe avuta la possibilità. Sarebbe davvero stato troppo il sperare che ci sarebbe stato un minimo di rispetto per noi cittadini, ma a questo punto si può solo parlare del più totale disprezzo. Al confronto il medio evo è stata un'epoca illuminata per quanto riguarda i dirittti civili. Va bene essere spennati, ma essere stuprati proprio no! Nessuno che ricorra al tribunale per i diritti dell'uomo?"

5 commenti

Consumi di frutta e verdura: la crisi “spinge” il discount

"Inoltre il confronto col maggio 2012 è assolutamente falsante. L'inverno 2011-2012 è stato uno dei peggiori degli ultimi decenni. I disastri dovuti alla forti nevicate, alluvioni ed altri fenomeni avversi naturali, sono stati diffusi in tutta la penisola. La produzione agricola primaverile non può non averne risentito moltissimo, per cui i prezzi a maggio dovevano essere molto più alti di quelli che sarebbero stati se l'inverno fosse stato normale. Se quest'anno che abbiamo avuto un inverno molto mite sono diminuiti solo dell' 1,4% rispetto a quelli del'anno scorso, potrebbe voler dire che sono stati comunque molto alti. E che, fatte le dovute proiezioni, in realtà sono aumentati. I valori statistici, dicono poco, anzi possono ingannare, se non sono inseriti in un contesto, ed un ottica più ampi. Si veda l'andamento degli anni precedenti e se nel 2012 e nel 2013 c'è stata una rottura significativa."

2 commenti

Consumi di frutta e verdura: la crisi “spinge” il discount

"Non so da dove li ricavano questi valori. La settimana scorsa sono andato a fare spesa nel solito hard discount e sono dovuto andare via senza frutta; solo con dei fagiolini e della lattuga. Eccetto questi, gli altri prezzi erano allucinanti; da capogiro. E siamo in piena stagione produttiva. Certo a maggio i prezzi tendono a diminuire ed i consumi ad aumentare, ma mi sembra ovvio: incomincia la produzione nostrana e ci sono meno prodotti d'importazione e meno prodotti provenienti dal meridione che sono caricati dal prezzo di trasporto."

2 commenti

M5S Cesena la bagarre si sfoga su facebook

"Infatti era un po' di tempo che mancava la striscia del m5s. Ed io pestavo i piedi modellando in mano la palla di mer*a. Questa non è tanto comica: è una faida interna. Me la risparmio: aspetto la ribalta pubblica."

3 commenti

Cesena, stop alle uova crude nei bar e ristoranti fino al 30 settembre

"Secondo me il controllo dovrebbe essere alla produzione, a campione, Che suppongo ci sia. Ed allora perchè un trattamento diverso per le famiglie e gli esercizi pubblici. La pasta fatta in casa che in un bollore è cotta, verrebbe eventualmente sterilizzata? Ed un uovo al tegamino, che di cotto ha appena appena l'albume, viene sterilizzato? Direi di no. Si intensifichino piuttosto i controlli all'origine e si veda che in estate non vengano commercializzate uova fuori dalla catena produttiva ufficiale e controllata."

1 commenti

"Facciamo tesoro di questo momento, non tutto è negativo"

"Beh, le racconto: questa mattina mi sono soffermato a guardare l 'esterno dal finestrino del bagno. Non vedevo le strade, i piani bassi delle case. Ho guardato il cielo e le sue piccole bianche nubi, i piani alti delle case, i tetti, ed un' alta gru ferma lì da mesi, sempre nella stessa posizione. Ho avuto l' orribile sensazione di essere l' unico sopravvissuto in un mondo post-apocalittico. Un' apocalisse psicologica. Lei si sofferma sulle piccole inutili cose, che hanno un valore romantico, predefinito e soprattutto personale. Ma il collettivo è altro; ed io ho il timore che questa apocalisse sia irreversibile, che il prima non sia ricostruibile, e che correranno solo psicofarmaci. E la colpa non è del virus: ci sono state tante pandemie ed epidemie nel mondo negli ultimi secoli, e tutte molto più devastanti di questa, che si piazza agli ultimissimi posti in fatto di vite umane; ma dopo l' incubo la vita si è risvegliata con la stessa fiducia, le stesse speranze di prima. Non sarà certamente così, ora. La colpa è di ben altro."

2 commenti

"Prezzo lievitato, bloccare lo sciacallaggio delle mascherine di protezione"

"Io chiederei invece perchè non sono distribuite gratuitamente sotto forma di kit, con guanti e disinfettante. A carico del SSN e della Protezione civile che sono i due istituti interessati. Basta andare in farmacia con la tessera sanitaria e ritiri il kit. Questo sarebbe stato l' approccio risolutivo; invece il buon governo ha preferito rinchiudere e criminalizzare la popolazione, così lui può dire che innocente. E distruggere l' economia."

1 commenti

"Semaforo pericoloso, rischio di essere investita in bicicletta. Serve un cartello"

"Quelle sono striscie pedonali e non ciclabili. Quelle ciclabili hanno una fila di quadrati a fianco delle striscie. Devi scendere senza mi, mo ma. So di gente che si è presa una sonora multa e decurtazione di punti dalla patente per averle attraversate in sella alla bici. Ed addirittura alle sette del mattino, quando il traffico era praticamente inesistente."

3 commenti

Quattro lavoratori in nero, il Marè di Cesenatico a rischio chiusura

"Infatti è così che probabilmente avverrà, più la sanzione per i contributi non corrisposti. Però secondo me ci dovrebbe essere anche un risvolto penale; altrimenti questa gente non la smetterà mai. Fargli pagare poco più di quello che avrebbero pagato se avessero fatto le cose in regola, non invita certo a riflettere sulle proprie azioni, e non serve come deterrente per altri.
P.S. Per non confonderci. Io non ho avatar."

10 commenti

Liberaldemocratici: "Diamo un futuro a idee che meritano di averlo"

"Senonché l'ideologia liberale o è "frenata", ed allora perde le sue connotazioni, diventando solo un involucro privo di contenuti, o, lasciata libera, inevitabilmente si impossesserà, come già il mondo sta sperimentando, della società, dell'economia, della politica , dando origine a quel sistema totalitario, conosciuto col nome di fascismo. L'eccipiente "democratico" serve solo a coprire il cattivo sapore."

1 commenti

Botte da orbi in stazione a Cesena tra gang rumene. Tre arrestati

"Signor moderatore, io credo che commenti ad alto contenuto di irrazionale xenofobia e razzismo dovrebbero essere cestinati. Non si deve diffondere la voce di questi meschini personaggi, che deturpano la società italiana, altrimenti il nostro paese non potrà mai progreddire civilmente e culturalmente, ed in tutti gli altri sensi, perchè il progresso è uno ed onnicomprensivo. Già nel mondo politico si incominia ed essere coscienti di questo, e certi politici indegni incominciano a avere quello che si meritano. Ma tutti, anche dal basso, siamo chiamati a responsabilizzarci in questo."

12 commenti

Inchiesta: sfruttamento, ecco il tariffario della vergogna

"Tu, con le tue idiozie pezzo di razzista. E' una azienda agricola, ci voleva tanto a capirlo. Di questo si parlava, o no? E non hai capito nemmeno che anche i suoi compagni hanno fatto la stessa fine. Cos'è sono stati tutti a casa per il ramadan? E tutti gli anni è stato casa in quel periodo, con il benestare dell'azienda, mica di sua iniziativa. Per una sola cosa questo paese merita di andare in malora, come in effetti sta andando: per far provare a tipi come te l'ebberzza di essere fra gli ultimi"

3 commenti
  • Commenti generici: 100 commenti
CesenaToday è in caricamento