Volley

Mondiale di volley Over 56: si ferma soltanto in finale il sogno del Cesena

La formazione romagnola si è inchinata di fronte all’Ungheria, ma l’esperienza in questa rassegna internazionale rimarrà un ricordo indelebile

Si dice spesso che il secondo è il primo degli ultimi, ma nel caso degli spettacolari veterani del Cesena Volley +56 la medaglia d’argento è un risultato di assoluto prestigio. La squadra romagnola si è arresa ieri soltanto al termine della Finale del Mondiale di Volley destinato agli Over 56, un’avventura che ha fatto sognare a lungo in quel di Milano. Ad avere la meglio è stata l’Ungheria, nonostante gli esperti cesenati abbiano fatto soffrire in più di un’occasione gli avversari magiari.

Qualche giorno fa la squadra era stata ricevuta dall’amministrazione comunale. In particolare sia trattato di una delegazione composta dall’allenatore Gabriele Gozi, il vice Luigi Pedrelli e i giocatori Graziano Zaghi, Roberto Stella, Beppe Saragoni, Raffaello Ricciotti, Daniele Muccioli, Maurizio Graziani, Paolo e Sandro De Angeli, Enrico Biguzzi, Tarquinio Battistini, Nicola Battistini, Oscar Mazzotti, Raffaele Franzoni, Danilo Mastrocinque. La finale dell’IVVA è la conferma dell’ottimo lavoro svolto finora. Trenta nazioni partecipanti, circa mille atleti in campo e quattro tra strutture e arene sportive coinvolte: sono questi i numeri che ruotano attorno all’IVVA “Veteran Volleyball Tournaments-Age is no limit” che quest’anno, per la prima volta, si è disputata in Italia, a Milano.

Promosso da IVVA - Veteran Volleyball Association, l’associazione presieduta da Adam e P?emysl Kubala che riunisce giocatori amatoriali ed ex professionisti che fanno del volley e dello sport una filosofia di vita, e IBLOCK BVC Beach Volley Club Milano (host locale), il torneo ha richiamato migliaia di sportivi provenienti da tutte le parti del mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiale di volley Over 56: si ferma soltanto in finale il sogno del Cesena
CesenaToday è in caricamento