rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Volley

B1: il Modenese porta bene all’Angelini Cesena, sofferta ma preziosa vittoria al tie-break

Contro il Volley Modena le bianconere soffrono, rimontano e si impongono in un incertissimo ultimo set

L’Elettromeccanica Angelini Cesena torna dalla seconda trasferta nel modenese con un’altra vittoria al tie break sulle spalle, dopo oltre due ore di gioco 2-3 (25-23, 15-25, 14-25, 25-21, 13-15). Benazzi e compagne giocano bene, pur con una ricezione non eccelsa, e dimostrano carattere in più occasioni, ma allo stesso tempo pagano lo scotto di troppi passaggi a vuoto. Nel primo set Cesena, con Guardigli in tribuna per un infortunio alla caviglia rimediato in allenamento, parte forte, Di Arcangelo distribuisce bene e tutte le attaccanti si fanno trovare pronte; D’Aurea dai nove metri segna il massimo vantaggio (3-10); Parise picchia forte in prima linea (13-19), la fast di Caniato vale il 15-21 poi però le bianconere infilano un lungo blackout, Modena ne approfitta e si porta avanti senza più sbagliare chiudendo 25-23.

L’inizio del secondo parziale, sul turno al servizio di Parise, è firmato Cesena (0-6), Calisesi brilla in difesa e le fast di Gennari vanno giù (5-10); Caniato presidia bene a muro (12-17), poi Benazzi mette pressione in battuta e le bianconere allungano fino alla parallela di Parise che chiude il parziale 15-25. Il terzo set inizia in equilibrio fino al primo strappo cesenate firmato Parise (3-6); Benazzi alterna attacchi potenti a pallonetti astuti (6-10); D’Aurea è protagonista sul finale di set con diversi mani out (14-23), l’errore di Modena consegna il set alle bianconere 14-24. La quarta frazione ricalca l’andamento della prima: Cesena si porta avanti (4-10), poi subisce un break da parte delle padrone di casa (12-11) e coach Lucchi chiama time out; entra Polletta al posto di D’Aurea, si procede punto a punto, ma Modena alza l’asticella della difesa e si porta avanti 21-17; Parise tenta la rimonta (21-20) ma Modena allunga nuovamente fino all’ace finale del 25-21.

Si va al quinto set e il muro di Caniato apre subito le danze, D’Aurea dalla prima linea non perdona (2-6) e Gennari in fast è micidiale (3-11); Modena tira fuori dal cilindro difese incredibili e rosicchia qualche punto di troppo ma c’è Benazzi a firmare l’8-14; brividi sul finale dopo l’errore al servizio di Di Arcangelo con le avversarie che soffiano sul collo delle bianconere e arrivano fino al 13-14, poi Benazzi non ci sta e da posto quattro tira un chiodo in diagonale e archivia finalmente set e match 13-15.

A livello individuale, top scorer del match è Benazzi: 25 punti per lei, di cui 2 ace e 4 muri. Molto bene anche Parise che va a segno 19 volte e riceve con il 62% di positività. Percentuali notevoli anche per Gennari che attacca con il 52% e firma 15 punti, di cui 4 muri. Con questo risultato l’Elettromeccanica Angelini Cesena si porta in settima posizione in classifica a quota 4 e si prepara al il derby con Imola, terza della classe con una partita in meno, in programma al Carisport domenica 30 ottobre. Il tabellino del match:

VOLLEY MODENA-ANGELINI CESENA 2-3 (25-23, 15-25, 14-25, 25-21, 13-15)

MODENA: Cigarini 12, Coccoli, Kraja 7, Malenotti (L1), Quinteros, Tonello 24, Garavaglia, Lorenzi 5, Martinato 6, Fiore 8; ne: Dangiolella (L2), Amatucci, Boscani, Malovic. All. Montaldi.

CESENA: Di Arcangelo 1, Caniato 6, Evangelisti (L2), Calisesi (L1), Gennari 15, Parise 19, D’Aurea 10, Benazzi 25, Polletta 1, Conficoni, Pasini, Bellini; ne: Guardigli. All. Lucchi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: il Modenese porta bene all’Angelini Cesena, sofferta ma preziosa vittoria al tie-break

CesenaToday è in caricamento