rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Volley

Angelini Cesena, il ritorno tra le mura amiche è uno spettacolo: vittoria netta con Fumara

Le ragazze di coach Lucchi hanno dominato le avversarie piacentine con una prestazione convincente e ai limiti della perfezione

Implacabile l’Elettromeccanica Angelini Cesena che, finalmente davanti al proprio pubblico, supera Gossolengo, riscattando il risultato dell’andata. Finisce con un autoritario 3-0 (25-18, 25-20, 25-18) dopo una gara tendenzialmente a senso unico: la squadra di coach Lucchi vince e convince grazie ad una prestazione maiuscola in attacco (40% di positività globale) e alla brillante regia di Mazzotti. Da parte delle bianconere un’ulteriore prova assolutamente positiva sul piano dell’approccio, in cui anche gli ingressi dalla panchina hanno svolto un ruolo cruciale.

Nel primo set Cesena da subito si esalta in difesa e martella in attacco (7-3); Favero mura l’opposto Liguori e apre le danze per un nuovo break bianconero in coppia con le fucilate di Benazzi (19-13). Mazzotti si diverte con i centrali e sono proprio loro a salire in cattedra: la fast di Gennari è devastante ed è Tiberi con due punti consecutivi a chiudere il parziale 25-18. Nel secondo set Gossolengo mette la testa avanti ma Calisesi in difesa non fa cadere un pallone e Polletta firma il sorpasso con una pipe potente che sbaraglia il muro a tre piacentino (11-10).

Si procede punto a punto fino al monologo di Benazzi che in attacco picchia forte in tutte le traiettorie possibili (21-16); i mani out di Favero sono da manuale e chiude forte Polletta 25-20. Nell’ultima frazione è di nuovo Gossolengo a firmare il primo break, Lucchi effettua il doppio cambio con Conficoni-De Bellis, poi ci pensa Polletta: la sua intelligente piazzata in parallela vale il pareggio (7-7); Zuffi al servizio al posto di Gennari trova l’ace del sorpasso (8-7), un attacco in rete piacentino vale il +5 Cesena (13-8). Scatta la reazione delle avversarie e Lucchi chiama time out (13-13); ancora una volta, i centrali bianconeri fanno la voce grossa: Gennari a muro è granitica e Tiberi al servizio fa male (21-14). 

Sussulto piacentino e secondo time out bianconero sul 22-18, poi Benazzi con una pipe forte e profonda apre la via di fuga (23-18), Mazzotti mura Scarabelli e firma il 24esimo punto, poi Piacenza attacca out e Cesena festeggia 25-18. Tra i singoli, top scorer del match è Benazzi a segno 17 volte; in doppia cifra anche Tiberi (10) con un gigantesco 64% di positività in attacco, corredato da 1 muro e 2 ace. Capitan Mazzotti firma 2 muri e una prova matura in regia, esaltando tutte le sue compagne al momento giusto. Tre punti preziosi in cassaforte per l’Elettromeccanica Angelini Cesena che sale così in sesta posizione in classifica a quota 20, con due gare giocate in meno, e che ora si prepara al derby di sabato prossimo a Forlì. Il tabellino del match:

ANGELINI CESENA-FUMARA MIOVOLLEY 3-0 (25-18, 25-20, 25-18)

CESENA: Calisesi (L1), Mazzotti 2, Gennari 7, De Bellis 1, Favero 8, Polletta 9, Benazzi 17, Conficoni, Zuffi 1, Tiberi 10; ne: Altini, Roversi, Caniato, Zanetti. All. Lucchi.

FUMARA: Guaschino 8, Nasi (L1), Allasia, Nedeljkovic, Chinosi, Antola, Caviati, Sacchi, Falcucci 11, Amatori 3, Liguori 9, Scarabelli 8. All. Codeluppi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angelini Cesena, il ritorno tra le mura amiche è uno spettacolo: vittoria netta con Fumara

CesenaToday è in caricamento