menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Volley Club Cesena vicino all’impresa contro San Giustino

Sabato prossimo, per la settima giornata di andata, il Volley Club Cesena sarà di scena a Pescara in uno scontro diretto per la salvezza.

Un po’ amaro in bocca non può non essere rimasto. Del resto, il Volley Club Cesena — con Baravelli in regia al posto di Budini — ha messo alle corde la terza della classe, dimostrando che non avrebbe rubato nulla se avesse conquistato anche la vittoria. E invece il campionato di B1 è anche imprevedibile, e al sestetto di coach Simoncelli è rimasto un pugno di mosche in termini di punti, ma una buona iniezione di autostima sotto il profilo del gioco.

Vinto a mani basse il primo set, dal secondo è però iniziata una nuova partita, equilibrata e ricca di emozioni. Nel secondo parziale le cesenati hanno condotto per larghi tratti (8-6, 16-14 e 21-19) fino a capitolare sul filo di lana (23-25). Il canovaccio è cambiato nel terzo (ospiti avanti 11-16 e 14-21), ma l’epilogo è rimasto lo stesso, con le padrone di casa in grado di produrre una rimonta tanto entusiasmante, quanto vana (23-25).

Dopo aver speso così tanto per tre set, il Volley Club è andato comprensibilmente in riserva (10-16 e 14-21), senza però tirare i remi in barca. San Giustino — che ha puntato tutto sulla fuoriclasse italo cubana Francia Vasconcelos (8 anni in A1 a Perugia poi altri 4 in Turchia all’Eczacibasi Istanbul) capace di mettere a terra 24 palloni — ne ha approfittato ed ha portato a casa i tre punti, ma le cesenati avrebbero meritato senz’altro qualcosa di più.

In casa cesenate, fra le singole sono da segnalare le prestazioni di capitan Piolanti (17 punti, di cui 4 a muro, col 44 per cento in attacco) e quelle di Calisesi e Fabbri, soprattutto in seconda linea dove hanno piazzato rispettivamente il 25 e il 29 per cento in ricezione. Sabato prossimo, per la settima giornata di andata, il Volley Club Cesena sarà di scena a Pescara in uno scontro diretto per la salvezza.

La classifica (le prime tre ai playoff; le ultime tre retrocedono in B2): Bologna 16; San Giovanni in Marignano, San Giustino 15; Castelfranco Sotto 13; Perugia 12; San Lazzaro di Savena 11; Firenze, Orvieto 10; Montale, Cecina, Pescara 6; Cesena 4; Rimini 2; Pagliare 0.

Il tabellino:

Cesena 1 San Giustino 3

(25-11, 23-25, 23-25, 19-25)

VOLLEY CLUB CESENA: Altini 8, Calisesi 7, Gardini 9, Brina 10, Budini 1, Piolanti 17, Baravelli 2, Di Fazio 5, Marchi, Fabbri (L); ne: Grassi, Tommasini. All. Simoncelli.

SAN GIUSTINO: Tosi 14, Spicocchi 7, La Rocca 5, Falotico 2, Francia 24, Bartolini 6, Izzo 4, Giorgi (L), Di Tommaso, Vescovi 2; ne: Di Mitri, Fabbri, Marinangeli. All. Della Balda.

Arbitri: Serena e Mori.

Note – durata set: 22’, 30’, 34’, 29’ per un totale di 1h 55’. Cesena: bs 11, bv 8, muri 12, errori 11; San Giustino: bs 8, bv 9, muri 8, errori 26.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento