menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley B1 femminile, il Club Cesena di scena a San Lazzaro

Il Volley Club Cesena riprende da quanto di buono visto domenica scorsa e rende visita domenica pomeriggio al Vip Volley San Lazzaro di Savena

Il Volley Club Cesena riprende da quanto di buono visto domenica scorsa contro l’Olimpia Ravenna e, nel match valido per la 4a giornata del campionato di B1 femminile, rende visita domenica pomeriggio (arbitri Natale di Venezia e Zambelli di Belluno) al Vip Volley San Lazzaro di Savena. Si tratta di una sfida sulla carta quasi impossibile, visto che le felsinee – reduci dal 3-1 rifilato alle umbre del San Giustino – rientrano le lotto delle pretendenti ad una posizione di vertice ed occupano infatti la prima posizione a punteggio pieno in condominio con Teodora Ravenna e Orvieto. A fare il punto della situazione in casa cesenate è la palleggiatrice figlia d’arte Marta Bertolotto, in arrivo dalla Liguria e al suo primo anno in maglia Volley Club: «Nel match di domenica scorsa abbiamo avuto inizialmente un approccio molto positivo alla partita e siamo riuscite ad essere aggressive, mettendo le nostre avversarie in grave difficoltà. Purtroppo però non siamo riuscite a tenere la stessa intensità di gioco per i set successivi e abbiamo lasciato il pallino del gioco alle nostre avversarie. Ci è mancata effettivamente un po’ di continuità in fase offensiva, ma se avessimo vinto il terzo set, chiuso 25-27 dopo una lunga battaglia, la partita si sarebbe potuta incanalare su binari differenti».
 
Fra le note positive che peraltro potranno tornare utili fin dalla trasferta di San Lazzaro di Savena c’è il livello tecnico di gioco, mantenuto per lunghi tratti: «Sì, siamo riuscite a giocare alla pari per buona parte dell'incontro, contro una formazione che sulla carta ha obbiettivi molto ambiziosi. La partita che andremo a giocare a San Lazzaro sarà molto impegnativa, questo lo sappiamo in partenza. Le nostre avversarie sono un gruppo di ragazze che giocano insieme da qualche anno. Fra i loro punti di forza c’è infatti l’affiatamento, cui fanno ricorso nei momenti di difficoltà. Per quanto ci riguarda, il nostro approccio non potrà prescindere dalla ricerca della continuità, ma anche da un piglio aggressivo. Se riusciremo ad esserlo per tutta la partita, potremo allora ambire a giocarcela fino in fondo e magari toglierci qualche soddisfazione».

 
La classifica (la prima in A2; seconda, terza e quarta ai playoff; le ultime 3 retrocedono in B2): Teodora Ravenna, San Lazzaro di Savena, Orvieto 9; Montale 8; Perugia, Olimpia Ravenna 6; Castelfranco Sotto 4; Firenze, Bastia 3; Cesena, San Giustino 2; Montespertoli, Reggio Emilia 1; Moie di Maiolati 0.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento