Viali chiede più cattiveria: "Giochiamo bene ma bisogna buttarla dentro"

L'analisi post-gara del mister: "Abbiamo fatto noi la partita, giochiamo bene, creiamo ma dobbiamo essere più 'cattivi' sotto porta"

E' lucida l'analisi di William Viali nel post Cesena-Padova, finita 1-1: botta e risposta nell'ultimo quarto d'ora del match. "Sia col Piacenza, che oggi col Padova siamo andati sotto quando l'avversario non stava giocando meglio di noi. Contro due squadre strutturate abbiamo fatto noi la partita, giochiamo bene, creiamo ma dobbiamo essere più 'cattivi', dobbiamo buttarla dentro, non si tratta neanche di essere cinici, ma semplicemente di concretizzare le occasioni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La cronaca della partita

Il mister è soddisfatto della fase difensiva: "Siamo stati compatti aggredendo il Padova, nella fase offensiva in questo momento ci manca la concretezza, e di migliorare gli automatismi. La squadra deve saper convivere con le difficoltà che si presentano nel corso di una partita. Se perdiamo due duelli in campo, non dobbiamo perdere sicurezza". Viali chiede più 'cattiveria' sotto porta: "Dobbiamo segnare perchè come successo oggi la qualità di un singolo può castigarti, per fortuna abbiamo raddrizzato la partita. Mancano 13 partite e non possiamo più sbagliare niente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento