Verso l'Isernia, Angelini: "Dobbiamo vincere per ritrovare serenità. I tifosi ci stiano vicini"

Il mister presenta la partita con l'Isernia: "In questo momento della stagione è peggio giocare con le squadre che lottano per la retrocessione"

"E' una partita importante prima della sosta, se vinciamo possiamo passare 15 giorni in serenità. Dobbiamo vincere ma questa non è una novità". Beppe Angelini presenta così la sfida interna con l'Isernia, occasione giusta per dimenticare subito il ko di Recanati, che non è stato indolore. Il Matelica ha vinto e si è avvicinato a -5.

"Con la Recanatese è stata la quarta sconfitta della stagione - prosegue il mister - abbiamo sempre reagito bene, non sono preoccupato. La partita potevamo anche pareggiarla, abbiamo pagato due errori, in altre gare abbiamo vinto giocando peggio che con la Recanatese".

L'Isernia potrebbe essere la gara "trappola": "Paradossalmente in questo momento della stagione è peggio giocare con le squadre che lottano per la retrocessione, piuttosto che con squadre che hanno una classifica tranquilla. Sono sicuro che i tifosi ci staranno vicini, mancano nove partite, l'interesse di tutti è che il Cesena porti in porto la nave. Dobbiamo unirci tutti per raggiungere l'obiettivo".

Sull'Isernia: "E' una squadra che è partita per salvarsi, ha le caratteristiche ottimali per questa categoria oltre ad alcune buone individualità. Sono più temibili in casa ma hanno fatto alcuni risultati importanti su campi difficili. Basano il loro gioco sulla corsa e sull'aggressività, possono far male sulle ripartenze. Giocheranno penso col 3-5-2, all'andata non è stata una gara facile, siamo stati bravi a sbloccarla". Sulla formazione: "Giocherà Tonelli e non Tortori, Munari è fuori e Zammarchi ancora non ha i 90 minuti". Al centro dell'attacco ritorna Gianni Ricciardo "E' fondamentale per il nostro gioco", mentre De Angelis si è fermato per infortunio: "E' un peccato perché poteva essere utile in questo frangente di stagione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento