Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport

Trasferta proibitiva, il Cesena va a fare la comparsa per l'incoronazione della regina d'inverno

Al Verona basta la prima mezzora di gioco per mettere in sicurezza il risultato, prevalendo per due gol che sono apparsi ai bianconeri una montagna troppo difficile da scalare

Era una partita impossibile sulla carta e tale si è confermata sul campo. Niente di che stupirsi, quindi, per il risultato con cui il Cesena rientra in Romagna dalla proibitiva trasferta veneta in casa della capolista che si laurea campione d’inverno della serie B. Contro il Verona mister Camplone aveva chiesto ai suoi concentrazione e cattiveria. Doti che, però, hanno dimostrato di possedere in abbondanza anche gli avversari. La partita finisce 3-0. Al Verona basta la prima mezzora di gioco per mettere in sicurezza il risultato, prevalendo per due gol che sono apparsi ai bianconeri una montagna troppo difficile da scalare. 

Il primo gol arriva al 20° con insaccata di Bessa in un punto in cui il buon Agliardi non riesce ad arrivare. La palla viene intercettata da un’azione difensiva non adeguata del Cesena e i veneti non perdonano. Il secondo gol dimostra tutta la buona organizzazione in campo del Verona: cross di Siligardi, Agliardi che va a difendere su Romulo in centro area, ma non riesce a tenere a bada il bomber, Pazzini, che contro il Cesena segna il suo sedicesimo gol nel campionato di B, a porta vuota. Al 27° quindi il Verona va in doppio vantaggio e dilaga. Il Cesena tenta una reazione con Ciano. La ripresa è tutta in salita, con il terzo gol di Boldor al 61°, di testa. Camplone si gioca tutte le carte delle sostituzioni (Rigione per Balzano; Laribi per Schiavone; Rodriguez per Cinelli) ma invano. Si torna in Romagna senza punti.

Hellas Verona - Cesena 3-0 | Cronaca e tabellino
HELLAS VERONA - CESENA 3-0
MARCATORI: Bessa (HV) al 20', Pazzini (HV) al 28', Boldor (HV) al 61'
HELLAS VERONA (4-3-3): Nicolas; Pisano, Bianchetti, Boldor, Souprayen; Zaccagni (dal 80' Troianiello), Fossati, Romulo; Bessa (dal 70' Gomez), Pazzini, Siligardi (dal 64' Valoti). A disposizione: Coppola, Ganz, Luppi, Maresca, Fares, Cappelluzzo. Allenatore: Fabio Pecchia.
CESENA (4-3-3): Agliardi; Balzano (dal 67' Rigione), Perticone, Ligi, Renzetti; Schiavone (dal 74' Laribi), Cinelli (dal 68' Rodriguez), Kone; Garritano, Djuric, Ciano. A disposizione: Agazzi, Panico, Falasco, Vitale, Setola, Di Roberto. Allenatore: Andrea Camplone.
Arbitro: sig. Chiffi di Padova.
AMMONITI: Ciano, Fossati, Ligi
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasferta proibitiva, il Cesena va a fare la comparsa per l'incoronazione della regina d'inverno

CesenaToday è in caricamento