Sport

Un passato nelle giovanili del Cesena e campione di Teqball: premiato da Bonaccini

La consegna delle targhe al Fantini Club di Cervia. I due vincitori hanno giocato nel Modena e nelle giovanili del Cesena

Rilevanti doti atletiche e tecniche, ma soprattutto un alto tasso di spettacolarità. È  il Beach Teqball, la nuova disciplina sportiva regina dell’estate che da poco ha i due nuovi campioni italiani.

Si tratta di Rubens Pasino, ex calciatore del Modena e Leonardo Giulianini, che ha giocato nelle giovanili del Cesena, premiati oggi dal presidente della Regione Stefano Bonaccini presso il Fantini Club a Cervia,  dove si è svolta la quarta edizione del Campionato italiano di Beach Teqball.

“Complimenti a Pasino e Giulianini che si sono distinti in questo sport che sta conquistando sempre più appassionati  - ha detto Bonaccini - . Anche in questo anno non facile la Riviera Romagnola conferma di essere non solo la patria del turismo, ma anche dello sport, un binomio decisamente vincente. Sempre in sicurezza e osservando comportamenti responsabili”.

Alla consegna della targa anche Giammaria Manghi capo della segreteria politica della Presidenza della Regione.  

Nato in Ungheria il Teqball, ha rapidamente conquistato la Riviera Romagnola in cui ha trovato la sua patria d’elezione.  Accessibile a tutti, ma prediletto dai calciatori anche come forma di allenamento, unisce elementi del calcio e del tennis tavolo e si gioca in due o in quattro su uno speciale tavolo curvo. I giocatori possono colpire la palla con tutte le parti del corpo tranne che con mani e braccia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un passato nelle giovanili del Cesena e campione di Teqball: premiato da Bonaccini

CesenaToday è in caricamento