Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Triestina-Cesena 4-1, Modesto: "Questo è il punto più basso della stagione"

“Ad un certo punto eravamo riusciti anche a riaprire la gara ma la giornata era nata male ed è finita male"

“Sì, penso che questo sia il punto più basso della stagione”. Nel post partita di Triestina-Cesena il tecnico Francesco Modesto non nasconde il difficile momento attraversato dalla sua squadra. “Ad un certo punto eravamo riusciti anche a riaprire la gara ma la giornata era nata male ed è finita male. Abbiamo sbagliato tantissimo e così ne è venuta fuori una sconfitta pesante”. In settimana l’allenatore aveva ricevuto la fiducia da parte della società: “Le parole del direttore Martini mi hanno fatto piacere ma in questo momento penso solo al fatto che bisogna rialzarsi subito e lavorare di più tutti insieme se vogliamo raggiungere risultati”.

A commentare il pesante ko al Nereo Rocco è Beppe De Feudis: “E’ una brutta prestazione di cui ci assumiamo tutte le responsabilità. Alla fine il passivo è stato anche troppo pesante perché, dopo i due gol presi in avvio, a inizio ripresa eravamo rientrati bene in partita, ma il terzo gol ci ha tagliato le gambe.”. Con i quattro incassati salgono a i nove gol presi nelle quattro gare del nuovo anno: “Dobbiamo lavorare meglio in fase difensiva altrimenti rischiamo di rovinare buone prestazioni com’è accaduto in passato. I tifosi? Hanno tutte le ragioni per essere arrabbiati perché vorrebbero altri risultati: sta a noi far tornare loro l’entusiasmo”.

La cronaca della partita

Dal capitano arriva anche l’invito ad una reazione: “Dobbiamo trovare in fretta la via giusta e questo lo facciamo solo col lavoro quotidiano. Non è il momento di abbattersi ma occorre pensare già alla prossima partita perché ci sono ancora tanti punti a disposizione”.  

Salvatore Caturano aveva immaginato un debutto diverso seppur sia stato accompagnato subito da un gol. “E’ bello aver ritrovato il campo - ha detto a fine gara - peccato che sia coinciso con questo risultato. E’ una sconfitta pesante che deve farci riflettere e analizzare gli errori commessi. A mio parere non è però tutto da buttare: il risultato fa pensare che ci abbiano schiacciati invece abbiamo creato occasioni e giocato a calcio. Il problema è che, quando trovi una squadra tosta come la Triestina e vai sotto alla prima occasione, poi si fa difficile”.

L’attaccante indica la strada per risalire: “Tapparsi le orecchi e rialzare la testa. Il momento è difficile ma non è la prima volta che mi trovo in una situazione così: bisogna restare uniti, reagire tutti insieme a farlo vedere in campo, perché il campionato è lungo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triestina-Cesena 4-1, Modesto: "Questo è il punto più basso della stagione"

CesenaToday è in caricamento