Tra staffette e partite di volley: 36 medaglie per gli over60 protagonisti di "Olympics 4all"

Il progetto ha visto sfidarsi tra loro 4 squadre in partite di volley e basket, mentre hanno concorso individualmente per altre discipline, come la staffetta di atletica, la camminata tra gli ostacoli, il getto del peso e dimostrazioni di tiri di golf

Le passioni non conoscono limiti d’età. A dimostrarlo gli oltre trenta atleti over 60 che sabato scorso hanno preso parte a “Olympics 4all”, le Olimpiadi del Progetto Europeo Erasmus+ “In Common Sports” svoltesi alla pista di atletica leggera di Cesena. Il progetto, nato per promuovere stili di vita attivi e spirito di competizione, ha visto sfidarsi tra loro 4 squadre in partite di volley e basket, mentre hanno concorso individualmente per altre discipline, come la staffetta di atletica, la camminata tra gli ostacoli, il getto del peso e dimostrazioni di tiri di golf.

Le gare si sono concluse con la consegna di medaglie simboliche a tutti i partecipanti e a premiare gli atleti sono intervenuti gliassessori allo Sport Christian Castorri e alla Sostenibilità Ambientale ed Europa Francesca Lucchi. “Olympics 4 all” è stata inserita a pieno titolo nella due giorni dedicata al benessere e all’attività fisica “Cesena in Wellness” e all’interno del calendario italiano della Settimana Europea dello Sport, tra gli eventi promossi dalla Wellness Foundation. Dopo questa tappa intermedia, le attività di “In Common Sports” continuano con le misurazioni semestrali dello stato di benessere dei partecipanti al progetto che, lo ricordiamo, sono suddivisi nel gruppo sperimentale ‘attivi’ e in quello ‘non attivi’, per un totale di 130 persone coinvolte. L’obiettivo rimane quello di approfondire il fattore motivazionale legato ad un obiettivo sportivo al fine di stimolare stili di vita più salutari, anche tramite la promozione di un’attività sportiva costante e regolare.

“Siamo rimasti molto colpiti dalla bravura e dalla vitalità con cui i partecipanti hanno affrontato tutte le prove della giornata - commentano il sindaco Paolo Lucchi e gli assessori Castorri e Lucchi -. Queste persone sono un ottimo esempio di cosa significhi investire il proprio tempo libero in un’attività che fa bene prima di tutto a se stessi e anche agli altri. Tra una staffetta e una partita di volley, infatti, ha sicuramente vinto la voglia di stare insieme e di partecipare. E, come ci ha ricordato il messaggio inviatoci dall’atleta centenario di Sant’Ippolito Giuseppe Ottaviani - classe 1916 e medaglia d’oro nel salto in lungo ai Campionati Mondiali Master di Atletica leggera di Malaga 2018 - è vero che quando indossiamo la tuta ed entriamo in pista siamo tutti uguali e apparteniamo alla grande famiglia dello sport. Non possiamo che dare ragione ad Ottaviani, quando dice che lo sport è un gioco che aiuta a vivere con gioia e non bisogna mai smettere di giocare. Il fatto che il messaggio sia stato letto dall’ex atleta nazionale di origini cesenati Nicoletta Tozzi non è un caso, e ha ribadito lo stretto legame tra la nostra città e la sua fortissima vocazione sportiva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento