Sport

Tigers, ko a testa alta a Imola contro la prima della classe. Letale l'imprecisione ai liberi

Si torna in campo il 6 gennaio al Carisport contro Alba. C’è tempo per lavorare sui tanti passi avanti messi in mostra dai Tigers Cesena contro la prima della classe

Priva di Diego Terenzi, fermato da un problema alla mano, Cesena riscopre Dagnello, con una sua fiammata nel terzo quarto, ma non basta. Meriti per i bianconeri per non aver ceduto come nelle altre partite negli ultimi dieci minuti. Bravi i Tigers a giocarsela sul punto a punto con la prima della classe fino all’ultimo respiro. A fare la differenza qualche ingenuità di troppo nel finale, la maggiore esperienza degli avversari e un paio di chiamate arbitrali. Letale però il 7/17 ai liberi che condanna i Tigers alla quarta sconfitta consecutiva. 

Approccio al match decisamente freddo per entrambe le formazioni che passano i primi due minuti a correre e sparacchiare senza centrare il bersaglio. A 6’23’’ Moretti chiama il time out sullo 0-3. Ad uscirne bene però sono i Tigers che spinti da un sontuoso Dell’Agnello accendono la spina. Il lungo è il terminale designato e non delude con 9 punti e un paio di assist. Lui il leader emotivo. Al termine dei primi 10 minuti di gara il 12-25 racconta di un Chiappelli presente e di una Cesena arcigna in difesa, capace di prendere vigore in attacco dai rimbalzi difensivi. Nel secondo quarto però Imola riequilibra la situazione. La griffe della rimonta e del sorpasso arriva dall’arco dei 6,75 e porta il nome di Toffali, che chiude il primo tempo a quota 13 punti, con 3/5 da 3. Cesena incide ancora in difesa e continua a recuperare palloni, ma l’atavico problema offensivo torna a fare capolino sul parquet del PalaRuggi e dopo i primi 20 minuti di gioco è 43-39.

Cesena c’è. Nel secondo tempo, dopo aver accusato ben 31 punti nel solo secondo quarto, i Tigers dimostrano di aver quantomeno imparato a convivere con i propri problemi e le due squadre vanno a braccetto. Il plauso ai bianconeri va perché in un finale punto a punto Cesena è stata capace di rimanere attaccata alla partita e così il finale è uno dei più avvincenti punto a punto, grazie anche a 8 punti filati di Dagnello che nel terzo quarto ha deciso di lasciare il segno. Ma torniamo al finale. Borsato a 2’11’’ stampa la tripla 62-65 ma Fultz rende immediatamente la pariglia. Si entra negli ultimi 89’’ con Battisti che appoggia rispondendo alla schiacciata di un Morara troppo libero. Quindi la partita svolta. A 54’’ i grigi fischiano fallo tecnico a Dell’Agnello, reo di simulare un fallo di sfondamento. Fultz non sbaglia il libero e dalla rimessa Morara inchioda la tripla del 71-67. Dall’altra parte del campo Chiappelli vola per le terre e si becca un altro fallo tecnico. Imola va sul 72-69 quando Borsato, a poco più di 4’’ dalla sirena inchioda una tripla impossibile che vale il 73-72. Cesena non incide dopo l’1/2 di Fultz dalla lunetta. La rimessa di Alessandrini mette palla nelle mani di Sgorbati che schiaccia il definitivo 76-72.

Ora pausa. Si torna in campo il 6 gennaio al Carisport contro Alba. C’è tempo per lavorare sui tanti passi avanti messi in mostra dai Tigers Cesena contro la prima della classe. Soprattutto nella grinta e nel carattere. Il resto, se la base è questa, arriverà quanto prima. 

Andrea Costa Imola Basket - Tigers Cesena 76-72 (12-25, 31-14, 13-14, 20-19)
Andrea Costa Imola Basket: Robert Fultz 16 (2/4, 3/4), Davide Toffali 13 (1/1, 3/6), Nunzio Corcelli 12 (3/5, 1/5), Marco Morara 11 (3/3, 1/3), Alessandro Banchi 8 (2/4, 1/5), Jacopo Preti 5 (1/1, 1/4), Alessandro Alberti 5 (1/2, 1/1), Francesco Quaglia 3 (1/3, 0/0), Giacomo Sgorbati 3 (1/2, 0/1), Matteo Zanetti 0 (0/0, 0/0), Luca Fazzi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 20 - Rimbalzi: 37 3 + 34 (Marco Morara 10) - Assist: 10 (Robert Fultz 5)
Tigers Cesena: Gioacchino Chiappelli 16 (7/7, 0/3), Giacomo Dell'agnello 14 (5/7, 1/1), Stefano Borsato 11 (2/4, 2/7), Andrea Dagnello 10 (2/2, 2/7), Emanuele Trapani 8 (3/7, 0/5), Matteo Battisti 6 (3/7, 0/1), Leonardo Marini 5 (2/5, 0/1), Nicolas Alessandrini 2 (1/2, 0/1), Donato Tedeschi 0 (0/0, 0/0), Cesare Casali 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 17 - Rimbalzi: 28 4 + 24 (Giacomo Dell'agnello 9) - Assist: 14 (Stefano Borsato 5)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tigers, ko a testa alta a Imola contro la prima della classe. Letale l'imprecisione ai liberi

CesenaToday è in caricamento