Superbike, Savadori scivola due volte: non si arrende e porta a casa due punti

L'ex campione della Superstock 1000 è anche uomo mercato

Due cadute in cinque giri hanno rovinato il sabato californiano di Lorenzo Savadori. Ma il cesenate dell'Aprilia del team Milwaukee ha regalato comunque spettacolo, risalendo fino alla 14esima posizione, portando a casa due punticini. L'ex campione della Superstock 1000 è anche uomo mercato. La squadra ha liberato infatti il talento di Cesena, sotto contratto fino al 2019 con Aprilia. Il suo destino è quindi nelle mani di Romano Albesiano, direttore corse della casa di Noale.

La vittoria, come da copione, è andata a Jonathan Rea. Ma il nordirlandese della Kawasaki ha dovuto sudare più del dovuto per prendersi il 61esimo successo nelle derivate di serie. Merito di un bravissimo Chaz Davies, scattato dalla Superpole. Il gallese della Ducati ha retto otto giro, prima di arrendersi alla supremazia del portacolori della Kawasaki. Con il trionfo del sabato Rea allunga a 70 le lunghezze che lo separano dal pilota della casa di Borgo Panigale. Terzo posto per la Yamaha di Alex Lowes davanti all'Aprilia di Eugene Laverty, mentre Tom Sykes non è andato oltre il settimo posto. Chiude la top five Marco Melandri, risalito dalla decima posizione dopo una brutta Superpole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento