rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Sport

Superbike, sabato negativo per Savadori: brutta partenza e poi caduta

La vittoria è andata a Tom Sykes (Kawasaki), che ha preceduto il compagno di squadra Jonathan Rea e la Ducati di Chaz Davies

Gara 1 malese amara per Lorenzo Savadori. Il cesenate è caduto al decimo dei 16 giri per la perdita improvvisa di grip all’anteriore, senza prededenti avvisaglie, mentre era impegnato a scalare la top ten. "Purtroppo sono partito non al meglio e questo ha fatto si che in tanti mi passassero prima della prima curva - ha esordito il portacolori dell'Aprilia del team Ioda Racing -. Questo mi ha fatto perdere veramente molto tempo all’inizio e questo ha condizionato abbastanza perché stavamo cercando di fare una strategia di conservazione delle gomme in vista della seconda parte di gara".

"Resta il dubbio se si poteva far meglio o no, anche considerando che nella mia lotta con Lowes (Alex, ndr), qualcosa stavo recuperando su di lui - ha agiunto -. Purtroppo però non sono riuscito a finire la gara perché all’improvviso mi si è chiuso l’anteriore senza preavviso, cosa che anche a me in tutto il week end non era mai successa. Peccato perché stavolta potevamo forse andare più forte nel finale di gara piuttosto che all’inizio”. La vittoria è andata a Tom Sykes (Kawasaki), che ha preceduto il compagno di squadra Jonathan Rea e la Ducati di Chaz Davies. Quarto posto per la Bmw Althea di Jordi Torres, mentre Davide Giugliano non è andato oltre la sesta posizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbike, sabato negativo per Savadori: brutta partenza e poi caduta

CesenaToday è in caricamento