Superbike, Gp Germania: tempone di Sykes, Savadori ottimo 4°

Il portacolori dell'Aprilia del team Milwaukee ha chiuso la prima giornata di prove libere al quarto posto, a 549 millesimi dal tempone realizzato dalla Kawasaki di Tom Sykes

Parte molto bene il weekend di Lorenzo Savadori in Germania, dove si disputa questo weekend il nono dei tredici round del mondiale Superbike. Il portacolori dell'Aprilia del team Milwaukee ha chiuso la prima giornata di prove libere al quarto posto, a 549 millesimi dal tempone realizzato dalla Kawasaki di Tom Sykes. Il britannico ha frantumato il precedente record, fissando il nuovo limite ufficioso del Lausitzring in 1'37"172, crono ancora lontano dai tempi mostruosi registrati durante i test privati di tre settimane fa. Sykes ha preceduto di 332 millesimi la Kawasaki del leader del campionato Jonathan Rea e di 354 millesimi la Ducati di Chaz Davies. Completa la top five l'altra rossa di Marco Melandri, a 686 millesimi dalla vetta. La sessione pomeridiana è stata alquanto tormentata: dopo la sospensione per una rovinosa caduta che ha visto protagonista suo malgrado il pilota di casa Stefan Brald (Honda), sul tracciato si è abbattuto un acquazzone che ha allagato la pista. I piloti hanno rivisto il semaforo verde dopo circa un'ora. Nei restanti 35 minuti, con condizioni nè d'asciutto e nè da bagnato, non vi sono stati miglioramenti.

"Sono rimasto soddisfatto del risultato di oggi e questo dimostra che stiamo facendo buoni progressi con la RSV4 RF - commenta Savadori -.' stato importante entrare di nuovo direttamente alla SP2 e stare vicino ai piloti migliori. Penso che possiamo fare bene in qualifica ed ottenere un buon risultato in gara. Il feeling con la moto è migliorato molto. 
Aprilia Racing e SMR hanno lavorato duramente durante l'estate, la parte anteriore della moto ora è migliore e  posso spingere di più.  Abbiamo imparato molto sia dal round di Laguna che dal test che abbiamo fatto qui a Lausitz, che ci ha aiutato a migliorare. Preferirei che ci fosse una gara asciutta domani, perché quando piove è quasi sempre una lotteria. Oggi però abbiamo fatto qualche giro con il bagnato, quindi saremo pronti qualunque cosa succeda".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento