Superbike, dopo lo spavento Savadori stringe i denti: 11esimo in Gara 1

Dopo un buon inizio di weekend, Lorenzo Savadori deve fare i conti con la sfortuna

Ha stretto i denti dopo il brutto volo del mattino ed ha portato a casa un onorevole undicesimo posto. Dopo un buon inizio di weekend, Lorenzo Savadori deve fare i conti con la sfortuna. Il portacolori dell'Aprilia del team Milwaukee è incappato in un highside durante la Superpole che si è disputata sul bagnato. Gli acciacchi non hanno impedito all'ex campione della Superstock 1000 di prendere il via alla gara, grazie anche alle cure della Clinica Mobile. La vittoria è andata a Jonathan Rea, che ha così portato a casa il terzo titolo mondiale consecutivo.

Devastante la superiorità del "Cannibale": scattato dalla 13esima superpole, il nordirlandese ha preso il largo sin dal primo giro, accumulando oltre due secondi sul plotone. Il portacolori della Kawasaki ha salutato la compagnia, vincendo con autorità la 12esima manche stagionale. Rea vanta nel suo palmares ben 50 vittorie, 15 delle quali con la Honda. Può diventare il pilota più vittorioso delle derivate di serie: a precederlo ci sono Carl Fogarty, con quattro titoli e 59 vittorie, e Troy Bayliss, con tre mondiali e 52 vittorie. 

Divertente la gara alle spalle del numero 1. Marco Melandri si è reso protagonista di una delle gare più belle della stagione. Il ravennate della Ducati, dodicesimo nel primo giro, è risalito fino al secondo posto, duellando con un tenace Tom Sykes, reduce dall'infortunio di Portimao alla mano sinistra. La gara si è disputata su un tracciato via via sempre più asciutto dopo la pioggia battente caduta al mattino.

"Era veramente difficile, perchè all'inizio c'era poco grip - commenta Melandri -. Poi in alcuni peggiorava ed in altri no. Ho spinto per andare a prendere Tom". Nel finale c'è stato anche un corpo a corpo: "Pensavo che avesse mollato e ci siamo toccati, ma non ci siamo visti". Evidente la soddisfazione: "E' un podio importante, arrivato dopo una bella gara. Sono molto contento. La squadra mi ha dato una grande moto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento