Superbike, chiusi i test a Portimao: Rea è un fulmine, 142 giri per Savadori

E Jonathan Rea ha stampato il tempone: 1'41"192, unico a scendere sotto il muro dell'1'42"

Si chiusa venerdì la due giorni di test Superbike a Portimao. E Jonathan Rea ha stampato il tempone: 1'41"192, unico a scendere sotto il muro dell'1'42". Il portacolori della Kawasaki, lanciato alla conquista del titolo 2018, ha rifilato distacchi imbarazzanti alla concorrenza: gli immediati inseguitori, vale a dire Alex Lowes e Michael Van Der Mark su Yamaha, hanno "beccato" rispettivamente 948 e 990 millesimi. E' di oltre un secondo il gap che separa invece Marco Melandri, giovedì il più rapido, dalla vetta.

Il ravennate, che ha totalizzato nella due giorni ben 158 giri, ha preceduto il compagno di squadra Chaz Davies e l'altra rossa, quella del team Barni, di Xavi Fores. Bene Lorenzo Savadori, settimo con l'Aprilia del team Milwaukee. Il cesenate ha lavorato sul passo gara con serbatoio pieno, totalizzando 142 passaggi tra giovedì e venerdì. Il Circus delle derivate di serie tornerà in pista nel weekend del 16 settembre per il Gran Premio del Portogallo, a Portimao.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento