"Stadio, tifosi, ambiente: sarà tutto da serie A"

Spazio poi all'analisi dell'avversario: "Il Francavilla è una squadra costruita bene, con giovani bravi e giocatori di categoria"

Il colpo d'occhio sarà spettacolare. Una coreografia speciale farà da cornice ad un Dino Manuzzi che si riempirà di almeno 10mila spettatori per la sfida contro il Francavilla. Sabato si è chiusa la campagna abbonamenti con 8354 fedelissimi, mentre contemporaneamente è proseguita la vendita dei biglietti. Sono 704 biglietti già staccati in prevendita, cifra destinata a salire al Centro Coordinamento (aperto fino alle 12) e poi alle biglietterie dello stadio, aperte dalle 13. Mezzora dopo si apriranno i cancelli. 

"Stadio, tifosi, ambiente: sarà tutto da serie A. Ma io devo pensare a preparare la partita, perchè non è un'amichevole". Ha esordito così mister Beppe Angelini nella conferenza stampa verso la sfida con il Francavilla. "Troppa pressione sui ragazzi? "L'entusiasmo non deve bloccarci ma giocare a nostro favore e spingerci oltre le difficoltà che troveremo - evidenzia-.  giocatori con più esperienza avranno meno problemi, gli altri dovranno pensare che tutta quella gente sarà lì per noi".  Spazio poi all'analisi dell'avversario: "Il Francavilla è una squadra costruita bene, con giovani bravi e giocatori di categoria: Cruz ha vinto il campionato la stagione scorsa con la Vis Pesaro, Banegas ha già segnato quattro gol e Palumbo è stato premiato come miglior giocatore della serie D nell'ultimo campionato. Insomma, è una squadra al'altezza delle più forti che abbiamo già affrontato ma è alla nostra portata ovviamente".

Un commento infine sull'acquisto di Agliardi: "E' venuto senza mettere paletti ma sposando la causa. Per me è un giocatore come tutti gli altri, una risorsa che aumenta la competitività in tutti i reparti, non solo nel ruolo del portiere. Sono bastati pochi giorni per vedere un Sarini diverso, più tranquillo e migliorato".  Stikas non ce la fa e resta da fuori dai convocati anti Francavilla, mentre entra in lista Agliardi, al posto di West Astuti, e si rivede Benassi. Intanto si è chiusa la campagna abbonamenti: è stata scritta una pagina di storia incredibile con 8354 tessere. E pensare che l'obiettivo fissato dal presidente Corrado Augusto Patrignani era di 5mila. 

PORTIERI: Agliardi, Sarini
DIFENSORI: Benassi, Bisoli, Ciofi, Cola, Noce, Poggi, Valeri, Zamagni
CENTROCAMPISTI: Biondini, Campagna, Capellini, De Feudis, Gori, Pastorelli, Tola 
ATTACCANTI: Alessandro, Andreoli, Casadei, Ricciardo, Tortori

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento