Serie C, dalle parole ai fatti: arriva lo sciopero. Non si gioca il prossimo turno

I club incrociano le braccia sposando la battaglia del presidente Ghirelli. Il nodo è la mancata defiscalizzazione

Alle parole sono seguiti i fatti. La Serie C incrocia le braccia, non si disputerà la prima giornata di ritorno che era in programma il 21 e 22 dicembre, al Manuzzi si doveva disputare Cesena-Carpi.

"Abbiamo deciso che il primo turno del girone di ritorno del campionato Serie C, in programma il 21 e 22 dicembre non verrà disputato. Per rispetto alla disponibilità del ministro dell'Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, che ha convocato la Figc mercoledì 18 dicembre, per discutere la tematica della defiscalizzazione per i club di Lega Pro, sarà doveroso, all'esito dell'incontro, valutare con i club quanto concretamente emerso". E' quanto si legge in una nota del presidente della Serie C, Francesco Ghirelli, di tutti i componenti del Consiglio direttivo e i consiglieri federali della Lega Pro.

Già domenica Ghirelli aveva minacciato il blocco dei campionati, il motivo è il mancato accoglimento da parte della Commissione Bilancio del Senato delle proposte avanzate in termini di defiscalizzazione, credito d’imposta e reinvestimento per i settori giovanili.

"I club di Serie C si sono dati regole rigorose per le iscrizioni al campionato e per i controlli durante lo stesso. C’è da fare altro? Sono pronti, l’operazione di rigore e pulizia proseguirà senza se e senza ma -sottolinea-. Si stanno attrezzando per presentare progetti al Cipe, alla Ue e a Sport e Salute. Si stanno dotando di strutture proprie, efficaci ed efficienti, per rispondere a questo sforzo progettuale ed innovativo.  Abbiamo chiesto la defiscalizzazione-credito di imposta. Per fare cosa? Per darci una mano ad abbassare i costi ed avere risorse da reinvestire in infrastrutture materiali (centri sportivi per i giovani) e in infrastrutture immateriali (formazione dei giovani). Questo comporterà cofinanziamento negli investimenti dei proprietari dei club, in un momento in cui è scarsa la fiducia nell’investimento in Italia", prosegue la nota.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il campionato di serie C al momento riprenderà il 12 gennaio, con i quattro club romagnoli Cesena, Rimini, Ravenna e Imolese che hanno aderito al blocco. Già domenica dopo Arzignano-Cesena il presidente Patrignani aveva detto: "La defiscalizzazione in favore dei club di serie C è un’urgenza non più differibile. Le riforme più recenti, in particolare il regolamento che incentiva l’impiego dei giovani calciatori, hanno portato i club a percorrere una strada virtuosa in cui il risultato sportivo non può prescindere da un equilibrio economico e finanziario, ma adesso è necessario che anche le istituzioni facciano la loro parte affinché la serie C possano continuare nella sua missione, quella di formare i giovani calciatori e rappresentare un valore sociale sul territorio. Siamo pronti ad affiancare il presidente Ghirelli in questa battaglia nelle forme che riterrà più opportune”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento