Senza Caturano il Cesena vuole sfatare il tabù Manuzzi, Viali: "Col Fano troviamo continuità"

"Ci manca uno step, quello della continuità", sottolinea alla vigilia il tecnico bianconero William Viali

Foto Facebook Cesena Fc

Mercoledì alle ore 20:45 il Cesena affronta il Fano, l'occasione per sfatare la "maledizione" del Manuzzi. La vittoria di Gubbio ha infatti confermato il trend dei bianconeri nettamente migliore in trasferta, anche in questa stagione. Una tendenza che va avanti già dalla gestione Modesto. In questo campionato il Cavalluccio ha ottenuto 7 punti tutti in trasferta (il pareggio di Verona e le vittorie di Perugia e Gubbio). Allo stadio Manuzzi la squadra di Viali ha rimediato due sconfitte, contro Triestina e Feralpisalò.

I marchigiani sono 16esimi in classifica con tre punti frutto dei pareggi contro Perugia, Padova e Carpi. Nelle ultime due partite sconfitte contro Imolese e Samb. Nel Cesena Capellini è squalificato mentre le solite noie muscolari potrebbero tenere Caturano un mese lontano dal campo. Cesena-Fano non evoca sicuramente bei ricordi nel passato recente. La scorsa stagione, era il 7 dicembre 2019 arrivò un inatteso 0-4 al Manuzzi che spense i sogni playoff del Cesena di Modesto, con i marchigiani che erano fanalino di coda.

E' la gara per sfatare il 'tabù' Manuzzi? "E' sicuramente un'occasione - spiega mister Viali alla vigilia - ma esistono anche gli avversari e gli episodi, se non abbiamo ancora vinto al Manuzzi significa che dobbiamo fare qualcosa in più. Ci manca uno step, quello della continuità. Forse nelle precedenti gare in casa abbiamo pagato gli errori più del dovuto, ma non si può riassumere tutto con la sfortuna, gli episodi girano bene quando in campo c'è l'atteggiamento giusto".

Out Caturano, Viali sembra orientato a lanciare Nanni, "è una piacevole sorpresa", senza cambiare modulo. Secondo il tecnico bianconero "non ci saranno grossi problemi sul piano fisico ad affrontare la seconda partita in tre giorni".

"La vittoria di Gubbio è stata fondamentale - spiega Viali - perchè la batosta contro la Feralpisalò è stata forte, in Umbria abbiamo saputo soffrire e affrontare le avversità come quando abbiamo perso il nostro giocatore più carismatico (Caturano)".

L'allenatore sottolinea l'importanza dei cinque cambi: "Si può cambiare il corso della partita in ogni momento, anzi in ogni partita ci sono tante partite. Satalino in difficoltà? Bisogna analizzare l'errore di un portiere allo stesso modo di un errore di un attaccante che sbaglia un gol. Ci deve essere uno spirito di squadra forte". La chiusura è sul Fano: "E' una squadra allenata bene, mi aspetto una gara tra due squadre che si affronteranno a viso aperto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Speranza chiama Bonaccini, arriva l'ufficialità: l'Emilia Romagna è zona "gialla"

Torna su
CesenaToday è in caricamento