Invasione di atleti in centro: tutto pronto per la Scarpinata solidale 2017

L’obiettivo dichiarato per l’edizione 2017 è di superare i 10mila euro. Quest’anno a beneficiare della somma saranno le associazioni Caima e Amici di Casa Insieme, che operano a sostegno dei malati di Alzheimer e dei loro familiari

Un momento della presentazione della Scarpinata 2017

E’ tutto pronto per l’edizione 2017 della “Scarpinata solidale’”, la gara nella gara che, nell’ambito della Notturna di San Giovanni, vede i partecipanti correre nel nome della generosità. Promossa dal Comune di Cesena in collaborazione con il Gruppo podistico Endas e con gli organi di informazione cesenati, la Scarpinata solidale si svolgerà secondo la formula già  sperimentata negli passati, che mira a raccogliere fondi da destinare a sostegno di iniziative di solidarietà attraverso le quote di iscrizione dei partecipanti, la vendita delle magliette e il contributo di Aziende ed Associazioni che hanno voluto sostenere l'iniziativa: si tratta di Amadori, Apofruit, Coop Alleanza 3.0, Romagna Iniziative, Siropack Italia, Mobilificio Zoffoli, Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, Cgil,  Cisl e Uil.

L’obiettivo dichiarato per l’edizione 2017 è di superare i 10mila euro. Quest’anno a beneficiare della somma saranno le associazioni Caima e Amici di Casa Insieme, che operano a sostegno dei malati di Alzheimer e dei loro familiari. L’appuntamento per i corridori solidali è per sabato, dalle ore 18,30, sotto il loggiato del Palazzo Comunale di Cesena (Ufficio Turismo) dove sarà possibile iscriversi e verranno distribuite la magliette della “Scarpinata solidale”. Dopo la vestizione e la foto di rito in piazza del Popolo, i partecipanti raggiungeranno  Piazza Giovanni Paolo II dove, alle 20, è fissata la partenza effettiva. Come anticipato nei giorni scorsi, quest’anno per la prima volta la Scarpinata solidale ha ottenuto il patrocinio del Coni e alla sua partenza assisteranno due ospiti d’onore del calibro della campionessa di salto in lungo Fiona May e del campione di canottaggio Raffaello Leonardo.

"Sono certo - afferma il sindaco Paolo Lucchi – che quella di sabato sarà una bellissima serata, con la nostra città invasa piacevolmente da centinaia di atleti provenienti da tutta la Romagna e non solo. E desidero ringraziare fin d’ora Valtiero Sama e i volontari dell'Endas, che con il loro impegno garantiscono ogni anno l'organizzazione di una manifestazione sempre perfetta, capace di offrire un grande ritorno d'immagine alla nostra città, e di implementare ogni anno le proprie caratteristiche di solidarietà ed amicizia. Mi auguro che i cesenati godano di questa bella manifestazione nel migliore dei modi e affrontino con tranquillità i possibili disagi, a cominciare dalle file che, inevitabilmente, si creeranno agli incroci delle strade percorse da migliaia di camminatori e podisti, rispettando al massimo il lavoro dei volontari impegnati per presidiarli e pensando sempre che il tutto serve a garantire la massima sicurezza possibile in una città che cerca sempre di più ad essere, prima di tutto, a misura di ogni famiglia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento