Sport

Savignano sul tetto d'Europa, la festa per Signani: "Ho la fila di pugili che vogliono sfidarmi"

Festa grande per il Giaguaro: "Dal giorno in cui sono entrato in palestra, guardavo Nino Benvenuti e volevo imitarlo"

Foto Dalmo

Matteo Signani a quarant'anni sul tetto d'Europa. Il savignanese ha compiuto una grande impresa sul ring di Trento, laureandosi campione europeo nei pesi medi. Gevorg Khatchikian è stato battuto dopo 12 round duri e spesso equilibrati. 

Venerdì sera per il "Giaguaro" c'è stata una meritata festa, circa 100 persone gli hanno reso omaggio (compreso il sindaco Filippo Giovannini) al ristorante Renzi di Santarcangelo. 

VIDEO - Signani: "Era il mio sogno da bambino"

"Dal giorno in cui sono entrato in palestra - ha detto il 40enne pugile savignanese - guardavo Nino Benvenuti e volevo imitarlo, mi dicevo 'voglio diventare campione d'Europa'. Ci ho messo tanta fatica e tanto sudore, ma ne è valsa la pena. Il prossimo obiettivo? Ho la fila degli avversari che vogliono sfidarmi - scherza ma non troppo il Giaguaro -  a 40 anni mi sento benissimo".

La spavalderia è quella giusta per un pugile: "Portatemi ragazzi con 10, 15, anche 20 anni meno di me, se facciamo sul serio... Ai giovani che inseguono un sogno dico di non mollare mai, con voglia e perseveranza si ottengono gli obiettivi. Fate sport e impegnatevi, nel mondo servono persone buone".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Savignano sul tetto d'Europa, la festa per Signani: "Ho la fila di pugili che vogliono sfidarmi"

CesenaToday è in caricamento