Savignano, le bimbe della scuola calcio di Castelvecchio mascottes alla Supercoppa

L'ambito trofeo è stato vinto dalle rossoblu della Torres, per la settima volta campioni d’Italia (dopo aver vinto le edizioni 2000, 2004, 2009, 2010, 2011, 2012) mentre le gialloblu del Tavagnacco restano alla loro seconda Supercoppa

C'erano anche le piccole atlete della Scuola Calcio dell'Asd Castelvecchio di Savignano sul Rubicone sabato 14 settembre alle 12,30 sul prato dello stadio “Nanni” di Bellaria Igea Marina dove Torres (Sassari) e Graphistudio Tavagnacco (Udine) – due squadre che stanno scrivendo la storia del calcio femminile italiano – sono scese in campo per contendersi la Supercoppa 2013. L'ambito trofeo è stato vinto dalle rossoblu della Torres, per la settima volta campioni d’Italia (dopo aver vinto le edizioni 2000, 2004, 2009, 2010, 2011, 2012) mentre le gialloblu del Tavagnacco restano alla loro seconda Supercoppa.

Ad accompagnare le atlete italiane di prima serie c'erano le giovani atlete del Castelvecchio Calcio, 25 bambine trai i 5 e i 10 anni che hanno fatto coppia ciascuna con le altrettante giocatrici in campo, compresa la terna arbitrale. Il tutto sotto le telecamere di Rai Sport 1 che ha trasmesso l'evento ormai consolidato per il calcio femminile, promosso dal Dipartimento e dall'intera Lega Nazionale Dilettanti con l'intento di far conoscere il calcio femminile come una preziosa risorsa per la Federcalcio. Le atlete del Castelvecchio Calcio sono entrate in campo con la maglietta della Federazione e, al fischio d'inizio, hanno abbandonato il terreno per seguire la partita da bordo campo come raccattapalle.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“E' stata una bella soddisfazione per noi – spiega Manuela Vincenzi, dirigente del Castelvecchio Calcio – essere stati chiamati dalla Federazione come unica società nel territorio in grado di fornire le atlete per un evento così importante”. La scuola calcio del Castelvecchio ha iniziato la stagione sportiva 2013/2014 con 30 bambine e 80 maschetti. Tre i pomeriggi di allenamento, così suddivisi: dai 5 ai 7 anni il lunedì e il giovedì dalle 17 alle 18,30 nel campo di via Einstein; dagli 8 ai 10 anni il martedì, mercoledì e venerdi nel campo di via Castelvecchio dalle 16,45 alle 18,30. Sono ancora aperte le iscrizioni, al numero 338 8631191 (Mirco).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento