Il giorno prima era andato a lavorare, muore a 22 anni un massaggiatore della Sammaurese

La squadra si unisce al dolore della famiglia su Facebook, venerdì i funerali nella chiesa S.Maria Goretti di Cesenatico

Grave lutto per la Sammaurese calcio. Nella notte tra martedì e mercoledì è morto improvvisamente nel sonno il giovane massaggiatore della squadra Juniores Mattia Piscaglia. Il ragazzo, il giorno prima aveva regolarmente svolto il suo lavoro sul campo d'allenamento. Il giovane, di appena 22 anni, collaborava anche con la prima squadra. "Il giorno prima era tranquillo, non aveva dato nessun segnale che potesse sentirsi male - fa sapere il club - sapevamo che aveva problemi cardiaci, da piccolo aveva anche subito un'operazione. A comunicarci il dramma è stata la sua fidanzata".

Una tragedia improvvisa che lascia sgomenta la società, lo staff e tutti i giocatori, che si uniscono attrraverso la pagina Facebook al dolore della famiglia dello sfortunato ragazzo. "Ci siamo svegliati con una brutta notizia. Ci ha lasciato questa notte il nostro Mattia Piscaglia, che fino a martedì sera era presente a massaggiare e curare con passione e dedizione i ragazzi della Juniores. La Sammaurese tutta, dirigenti calciatori si uniscono al dolore della famiglia Piscaglia". I funerali si terranno venerdì alle 14,30 nella Chiesa S. Maria Goretti di Cesenatico. "Morire all’improvviso a 22 anni non si può spiegare e non si può nemmeno capire - commenta il sindaco di Cesenatico, Matteo Gozzoli -. Mi stringo, insieme alla Giunta comunale, attorno al dolore della famiglia di Mattia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

Torna su
CesenaToday è in caricamento