Sammaurese-Cesena, Angelini: "Rilassarci? No, vogliamo vincere"

Il tecnico bianconero esclude che i dieci punti di vantaggio possano indurre ad un rilassamento

All'andata il Cesena s'impose per 4-0. Non si giocava ancora al Manuzzi, ma al Morgagni di Forlì. Era l'inizio del campionato e la Sammaurese doveva ancora trovare la quadra. Ora la squadra di Mastronicola è ad un passo dalla zona playoff e, dopo la vittoria contro la Jesina, i giallorossi si presentano all'appuntamento con la capolista col morale alle stesse. Mister Beppe Angelini fa i complimenti a Mastronicola: "Si vede la mano dell’allenatore; gioca bene, ha le idee chiare ed è molto cambiata rispetto alla gara di andata. Ha giocatori in grado di risolvere la gara in ogni momento e in più sono in fiducia".

Il tecnico bianconero esclude che i dieci punti di vantaggio possano indurre ad un rilassamento: "Per noi non cambia nulla - sottolinea -.Dobbiamo provare a vincere sempre finchè non avremo il conforto della matematica. La grande squadra è quella che pensa così e la mia finora non ha mai tradito da questo punto di vista. Non vedo perché debba iniziare da adesso. E poi ci sono ottocento biglietti venduti in un paio d’ore: se non sono motivazioni queste". Il problema, se mai, è un altro: “Ci sono ventidue convocati e dovrò mandarne in tribuna due, quando tutti meriterebbero di giocare. Ma ho la fortuna di allenare un gruppo di calciatori intelligenti che capiscono la situazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

Torna su
CesenaToday è in caricamento