Sport

Salò non è il campo della svolta, il Cesena spreca ma stavolta porta a casa un punto

Salò non è il campo della svolta: in terra lombarda il copione è lo stesso di Modena, con la differenza che questa volta il Cavalluccio porta a casa un punto

Foto Facebook Feralpisalò

Salò non è il campo della svolta: in terra lombarda il copione è lo stesso di Modena, con la differenza che questa volta il Cavalluccio porta a casa un punto. Nel recupero sul campo della Feralpisalò infatti il Cesena non va oltre lo 0-0, dopo aver sprecato nell’arco del match numerose occasioni, proprio come domenica scorsa al Braglia. Continuano a essere falcidiati dagli infortuni gli uomini di Viali: Zecca (titolare in distinta ma poi fermatosi nel riscaldamento) e Di Gennaro (uscito dopo il primo tempo) andranno valutati nei prossimi giorni. I tre punti in palio domenica prossima al Manuzzi contro il Legnago saranno di vitale importanza per ritrovare la vittoria che manca da oltre un mese e non rischiare di allontanarsi dalla zona playoff.

La cronaca

Nemmeno il tempo di iniziare e già una brutta notizia per il Cesena: Zecca è costretto al forfait nel riscaldamento, il suo posto da titolare passa quindi a Giuseppe Borello.

Al 6’ Steffè impegna subito De Lucia con un destro violento dal limite, che l’estremo difensore è bravo ad allontanare. Preme il Cesena, al minuto 20 Bortolussi prova a sorprendere col tacco su cross di Favale, ma De Lucia è ancora attento e mette in calcio d’angolo. Al 38’ Petrucci rileva Gavioli, si tratta di un cambio tattico viste le difficoltà dei padroni di casa. La Feralpi si limita a un atteggiamento passivo, e ottiene uno 0-0 nella prima metà di gioco che non soddisfa gli uomini di Viali.

La partita riprende con un cambio tra i bianconeri: Di Gennaro, per motivi fisici, è costretto a farsi sostituire da Petermann. Cesena in difficoltà rispetto al primo tempo, Viali al 59’ inserisce quindi Caturano e Russini per Sorrentino e Borello.

Importantissima chance per il vantaggio romagnolo con Collocolo al 66’: in area tutto solo, riceve il cross rasoterra di Favale macolpisce debolmente di sinistro, con Brogni che salva i suoi. Il numero 18 esce subito dopo l’occasione sprecata, lasciando spazio a Capellini. Un’altra grossa occasione capita sulla testa di Bortolussi: al 77’ colpisce su cross di Steffè cercando di scavalcare De Lucia, che però con un guizzo riesce a rifugiarsi in corner.  Dieci minuti più tardi ancora il numero 20 ha la possibilità di portare avanti il Cesena col destro da posizione defilata in area, ma spedisce fuori alla sinistra del portiere.

FERALPISALO’ (4-3-2-1): De Lucia; Bergonzi, Legati, Giani, Brogni (79’ Rizzo); Gavioli (38′ Petrucci), Carraro, Scarsella; D’Orazio (68’ Hergheligiu), Ceccarelli (79’ Bacchetti), Guerra. A disp. Liverani, Magoni, Iotti, Tulli, Pinardi, Farabegoli. All. Massimo Pavanel

CESENA (4-3-3): Nardi; Ciofi, Ricci, Gonnelli, Favale; Collocolo (66’ Capellini), Di Gennaro (46’ Petermann), Steffè; Borello (59’ Russini), Sorrentino (59’ Caturano), Bortolussi. A disp. Venturini, Fabbri, Longo, Munari, Tonetto. All. William Viali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salò non è il campo della svolta, il Cesena spreca ma stavolta porta a casa un punto

CesenaToday è in caricamento