Rugby, vittoria con bonus per il Romagna RFC.

Fin dalle prime battute del match il Romagna cerca di mettere in difficoltà gli avversari, e già al terzo minuto va in meta con Soldati, che però fallisce la trasformazione colpendo il palo.

Il Romagna RFC torna dalla trasferta di Modena con una bella vittoria per 42 a 17, risultato che, dopo le sconfitte incassate nelle ultime tre domeniche, consente ai galletti di conquistare cinque punti importantissimi per la classifica e di portarsi a quota 12. Fin dalle prime battute del match il Romagna cerca di mettere in difficoltà gli avversari, e già al terzo minuto va in meta con Soldati, che però fallisce la trasformazione colpendo il palo.

L’occasione di allungare arriva un paio di minuti dopo con un calcio di punizione e questa volta il mediano di mischia del Romagna non sbaglia, portando i suoi sull’8 a 0. Pochi minuti dopo il Modena sfrutta bene un calcio di punizione, firmato da Assandri, per accorciare le distanze. Sono altri due calci piazzati, questa volta a favore degli ospiti, a muovere il tabellino che, grazie al preciso piede di Soldati, si sposta sul 14 a 3. È su questo risultato che si va all’intervallo, dopo l’errore dal dischetto di Assandri, che proprio sul finale rimedia un cartellino giallo, lasciando i suoi in 14: Soldati cerca la via dei pali, ma il suo calcio è corto e il parziale non cambia.

Anche nella ripresa è il Romagna a inaugurare le marcature: all’8° il capitano Matteo Fantini schiaccia in meta e Soldati trasforma per il 21 a 3. A metà del parziale l’arbitro sanziona Devodier con un cartellino rosso e i padroni di casa, approfittando bene della superiorità numerica, trovano con Sola la prima meta, ben trasformata da Assandri. Il Romagna però reagisce nel migliore dei modi e pochi minuti dopo risponde con l’inglese Lawson, alla sua prima marcatura con la maglia dei galletti.

La trasformazione di Soldati va a buon fine e riporta il Romagna avanti per 28 a 10. Gli emiliani non demordono e si rifanno sotto a cinque minuti dalla fine, trovando la strada della meta con Bisceglie: il solito Assandri trasforma, spostando il tabellino sul 17 a 28. Il Romagna non ci sta e nei minuti finali assedia la metà campo avversaria per chiudere il match nel migliore dei modi: è Galasso a firmare la meta che vale il punto di bonus e sul finale arriva anche la quinta marcatura, realizzata da Borsani. La doppia trasformazione di Soldati chiude la partita sul 17 a 42, punteggio che premia i romagnoli, autori di una prestazione convincente.

La trasferta di Modena ha fatto vedere un Romagna grintoso e capace di gestire la partita in tutte le sue fasi: Fantini e compagni sono sempre stati avanti e non hanno concesso molto agli avversari, anche quando l’inferiorità numerica poteva creare delle difficoltà. Le mete che hanno chiuso la gara sono arrivate proprio quando il Romagna giocava con un uomo in meno, dimostrazione del grande carattere di tutto il gruppo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Uniche note negative della giornata l’espulsione di Devodier, sanzionato per un placcaggio irregolare, e il doppio infortunio di Pias ed Emauele Cossu, segnali dell’alto tasso di fisicità che ha caratterizzato tutto il match. Domenica prossima il Romagna è atteso da un altro importante appuntamento, il match casalingo con il Rugby Udine, occasione per confermare quanto di buono mostrato in questa giornata.

Tabellino dell’incontro

Modena Rugby Club- Romagna RFC 17-42 (primo tempo 3-14; mete 2:5)

Romagna RFC
15. Donati, 11. Medri (dal 31° st Marzocchi), 19.Lawson, 12.Mattiacci (dal 21° st Borsani), 14.Galasso, 10.Pasqualini, 9.Soldati, 6.Grassi (dal 21° st De Gennaro), 8.Fantini (dal 39° st Magnani), 7.Caldon, 5.Devodier, 20.Pias (dal 13° pt Cotignoli), 3.Cossu S. (dal 31° st Glielmi), 2.Cossu E. (dal 3° st Marchetto), 13.Turroni (dal 21° st Turner).
A disposizione: 1.Turner, 16.Marchetto, 21.Glielmi, 26.Cotignoli, 4. De Gennaro, 17.Magnani, 24.Borsani, 18.Marzocchi.

Modena Rugby Club
15.Assandri (dal 40° st Utini), 14.Lanzoni, 13.Bisceglie (dal 40° st Cattellani), 12.Uguzzoni, 26.Trotta, 10.Tepsanu, 9.Rovina, 8.Venturelli, 7.Lorenzi (dal 23° st Venturelli), 6.Trentini, 5.Maccaferri, 4.Sola, 3.Cavallero, 2.Salici (dal 1° pt Milzani), 1.Faraone.
A disposizione: 18.Milzani, 16.D’Amico, 19.Giberti, 21.Venturelli, 23.Catellani, 20.Bilello, 22.Utini.

Marcatori
Primo tempo: 3° m. Soldati, n.t Soldati (0-5), 5° c.p. Soldati (0-8), 8° c.p. n.t Assandri (0-8), 9° c.p. Assandri (3-8), 13° c.p. Soldati (3-11), 25° c.p. Soldati (3-14), 38° c.p. n.t. Assandri (3-14), 43° c.p. n.t. Soldati (3-14)

Secondo tempo: 8° m. Fantini, t. Soldati (3-21), 24° m. Sola, t. Assandri (10-21), 28° m. Lawson, t Soldati (10-28), 35° m. Bisceglie, t. Assandri (17-28), 37° m. Galasso, t. Soldati (17-35), 42° m. Borsani, t. Soldati (17-42)

Cartellini

Cartellini gialli: 43° pt. Assandri
Cartellini rossi: 18° st. Devodier

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento