Rugby Romagna, un tris di innesti: Baroni, Calderan e Donattini

Si concludono le presentazioni dei nuovi giocatori inseriti in rosa dal progetto dei potenziali con il riminese Michele Baroni e i due innesti dall’Imola Rugby Enrico Calderan e Riccardo Donattini

Si concludono le presentazioni dei nuovi giocatori inseriti in rosa dal progetto dei potenziali con il riminese Michele Baroni e i due innesti dall’Imola Rugby Enrico Calderan e Riccardo Donattini. Per Michele Baroni, classe 1995 e più giovane del gruppo dei galletti, l’entusiasmo per questa nuova esperienza che lo proietta in Serie A, è tanto: “Sono molto curioso di vedere come andrà, per mettermi alla prova e capire quali sono i miei limiti dato che non sarà facile confrontarsi con un livello di gioco così alto.”.

Baroni, mediano, arriva dal vivaio del Rimini Rugby, club con il quale ha iniziato 7 anni fa il suo percorso nel rugby: “Ho provato altri sport ma il rugby è un’altra cosa, mi ha subito appassionato. Sono molto contento di avere questa possibilità perché come squadra, anche se siamo molto giovani e ci manca un po’ di esperienza, abbiamo una grande voglia di metterci in gioco e di fare una buona stagione.”

Un altro importante tassello per il completamento del reparto dei tre quarti è costituito dall’arrivo dei due centri Riccardo Donattini e Enrico Calderan, reduci da una buona stagione nel campionato di Serie C Elite con l’Imola. Riccardo Donattini, classe 1993, ha compiuto il classico percorso nelle giovanili della società imolese, approdando due anni fa in prima squadra e prendendo parte all’attività del progetto delle Selezioni Romagna.

Donattini, nel commentare l’inizio di questa esperienza con il Romagna, sottolinea l’importanza di questo traguardo nel suo percorso: “Non mi aspettavo di essere chiamato a far parte della prima squadra, sicuramente sarà un’esperienza importante dalla quale potrò imparare molto. Ci stiamo preparando per la nuova stagione, speriamo di fare un buon campionato e poter restare in Serie A: mi auguro di poter essere anch’io utile alla squadra.”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche il centro ventitreenne Enrico Calderan arriva al Romagna carico di aspettative per la nuova annata: “Sono contentissimo per essere stato selezionato, questa è sicuramente un occasione da sfruttare al massimo per migliorare e per confrontarsi con un alto livello di gioco.”. Calderan si è formato nelle giovanili del Venezia, sua città di origine, e dopo una annata in C con il Castel San Pietro è passato all’Imola, dove ha giocato nelle ultime tre stagioni: “Il passaggio dalla Serie B alla C è stato un po’ duro da digerire, per questo far parte di una situazione di così alto livello è una bella soddisfazione, spero di avere la possibilità di giocare.”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento