Sport

Rugby, mister Urbani fa il punto: "Possiamo migliorarci"

La pausa di due settimane del campionato di rugby, concomitante con gli impegni della nazionale, è l'occasione per una analisi della prima parte della stagione del Romagna RFC, matricola del campionato di Serie A1

La pausa di due settimane del campionato di rugby, concomitante con gli impegni della nazionale, è l’occasione per una analisi della prima parte della stagione del Romagna RFC, matricola del campionato di Serie A1. Le prime sei giornate sono state un importante banco di prova per i galletti, chiamati a confrontarsi con una nuova categoria e con un alto livello di gioco, come commenta il tecnico Francesco Urbani.

“Le prime partite sono servite per capire l’andamento del campionato che, come ci aspettavamo, si è rivelato di alto livello - esordisce Urbani -. Il salto di categoria è stato più ampio rispetto all’anno scorso, anche rispetto ai ritmi di gioco, e abbiamo visto che piccoli errori possono fare la differenza e essere determinanti. Le difficoltà che abbiamo avuto sono principalmente dovute alla minore esperienza rispetto alle squadre avversarie e al fatto che nei momenti topici ci è mancata la lucidità necessaria per gestire il risultato: guardando alla classifica e agli score delle partite, forse avremmo potuto portare a casa qualcosa in più rispetto ai 13 punti che abbiamo attualmente.”.

Al di là del rammarico per non essere riusciti a ottimizzare tutte le occasioni di fare punti, il tecnico può ritenersi soddisfatto della squadra, che ha dimostrato di poter dire la sua in questa categoria, come conferma il fatto che in tre delle quattro sconfitte incassate sia comunque arrivato il punto di bonus difensivo. Urbani continua la sua analisi sottolineando le potenzialità espresse dal gruppo, autore di prestazioni di carattere: “Possiamo contare su un organico molto competitivo, che ha risposto bene ai carichi di lavoro e che sta portando avanti un percorso di crescita. Siamo consapevoli delle difficoltà di questa nuova categoria, ma penso che la squadra sia sulla strada giusta e che possa continuare a migliorarsi”.

La pausa del campionato arriva nel momento giusto per il Romagna che, reduce dalla sconfitta casalinga con l’Udine, può sfruttare questo stacco per ricaricare le batterie in vista della serie di 4 partite che impegneranno la squadra a dicembre. Questi appuntamenti saranno un banco di prova importante per i galletti, che incontreranno due delle dirette avversarie nella lotta per la salvezza e due delle squadre più in forma del campionato: il primo appuntamento sarà domenica 2 dicembre sul campo del Rubano Rugby, attualmente appaiato con il Romagna a 13 punti in classifica, mentre la domenica successiva sarà la volta dell’impegno casalingo con il Rugby Lyons, che occupa la vetta della classifica con l’Unione Rugby Capitolina. Il 16 dicembre i galletti sono attesi da un altro impegno ostico in trasferta con il Pro Recco Rugby, mentre a chiusura del calendario del 2012 andrà in scena il match casalingo con il San Gregorio Rugby, ultimo in classifica e ancora a secco di punti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, mister Urbani fa il punto: "Possiamo migliorarci"
CesenaToday è in caricamento