Rugby, Marioli è convinto della qualità del gioco del Romagna

Tra i protagonisti di questa prima stagione in Serie A del Romagna RFC c’è sicuramente l’argentino Claudio Piero Marioli Nobile, nato a Cordoba nel 1988

Tra i protagonisti di questa prima stagione in Serie A del Romagna RFC c’è sicuramente l’argentino Claudio Piero Marioli Nobile, nato a Cordoba nel 1988 e giunto in Italia proprio a settembre per aggregarsi alla formazione romagnola. Il terza linea argentino, che si è formato nel Tala Rugby, squadra di Cordoba, è approdato al Romagna dopo aver giocato nella passata stagione nelle selezioni locali della propria città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pur essendo arrivato da pochi mesi in Italia, Marioli ha dimostrato di essersi ben inserito nelle dinamiche della squadra, giocando tutte le 16 partite finora disputate dai galletti. Inoltre, negli ultimi tre incontri è sempre andato in meta, confermandosi domenica dopo domenica un elemento di valore della rosa romagnola.

Il bilancio di questi primi mesi con il Romagna dunque non può quindi che essere positivo, come commenta lo stesso Marioli: "Mi trovo molto bene con la squadra, sia per il modo in cui giochiamo, sia per il gruppo. Siamo molto uniti e anche con l’allenatore c’è una buona intesa, sono contento di aver avuto la possibilità di giocare tutte le partite. I risultati che abbiamo ottenuto nelle ultime gare sono importanti e dimostrano che il nostro schema di gioco funziona bene.".

Questi primi mesi in Italia hanno lasciato ottime impressioni a Marioli, che in Romagna ha trovato una seconda casa: "Mi piace molto stare qua, ho trovato persone molto amichevoli che mi hanno accolto bene e mi hanno aiutato ad ambientarmi. Spero che la mia avventura con il Romagna possa essere lunga e di crescere ancora insieme a questa squadra.". Piero conclude infine con un giudizio sul progetto del Romagna: "Far crescere i ragazzi del luogo è molto importante, anche in Argentina si punta molto su questo per far crescere le squadre. Tutto questo progetto è molto valido e penso che nel futuro potrà dare grandi risultati.".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento