Rugby, il Romagna perde per un soffio il derby dell’Adriatico con il Pesaro

È mancato davvero poco al Romagna per portare a casa un risultato positivo da questa difficile trasferta sul campo della capolista, ma la buona prestazione della squadra, soprattutto nel secondo tempo, non è bastata per avere la meglio e aggiudicarsi l’Adriatic Cup

Il Romagna perde per un soffio il derby dell’Adriatico con il Pesaro Rugby, che ha lasciato ai galletti solo due punti di bonus, essendosi imposto per 24-22. È mancato davvero poco al Romagna per portare a casa un risultato positivo da questa difficile trasferta sul campo della capolista, ma la buona prestazione della squadra, soprattutto nel secondo tempo, non è bastata per avere la meglio e aggiudicarsi l’Adriatic Cup. I primi punti della partita sono del Pesaro, che al 2’ si porta in vantaggio con una meta non trasformata firmata da Antonelli. La risposta del Romagna non si fa attendere e ci pensa Donati ad andare in meta, con la trasformazione di Righi che vale il sorpasso romagnolo per 7-5. Al 16’ i padroni di casa trovano il raddoppio e si riportano in vantaggio, allungando poi al 28’ con un’altra meta non trasformata, che chiude il parziale sul 19-7.

In avvio di ripresa, il Romagna, con un uomo in meno per il giallo a Velato, subisce ancora il gioco del Pesaro, che si assicura il bonus offensivo con la meta di Deleo. Ma non è finita per i galletti, che poco dopo riducono il passivo con la meta di Righi, portandosi sul 24-12 dopo la mancata trasformazione dello stesso Righi. Il momento è buono per gli ospiti, che per una serie di cartellini gialli al Pesaro possono gestire la superiorità numerica per tutta la porzione finale dell’incontro. Al 23’ con la meta di Buzzone, non trasformata da Righi, il Romagna si riporta al di sotto del break, a meno sette, e a completare la rimonta arriva al 29’ la meta di Caminati, che vale il bonus offensivo e riapre del tutto la partita. Il mancato calcio di trasformazione costa il pareggio ai galletti, che continuano a insistere a caccia del sorpasso: con una punizione guadagnata al 36’ arriva l’occasione per il colpaccio, ma il calcio di Gallo non centra il bersaglio e il match si chiude sul 24-22 per il Pesaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento