Rugby, il Romagna perde l’importante occasione di fare punti a Brescia

Passano un paio di minuti e il Romagna ha l’occasione di accorciare le distanze con un calcio di punizione, che Marland manda tra i pali per il provvisorio 3 a 7

Il Romagna perde l’importante occasione di fare punti nel match con il Brescia, chiuso sul 32 a 23 a favore della formazione lombarda, che con 5 mete realizzate si è assicurata anche il bonus offensivo. Il primo acuto degli ospiti arriva al 6’ con la meta di Reboldi, che Piscitelli trasforma. Passano un paio di minuti e il Romagna ha l’occasione di accorciare le distanze con un calcio di punizione, che Marland manda tra i pali per il provvisorio 3 a 7.

Sono ancora però i bresciani a trovare lo spunto vincente con un’altra meta siglata da Jacotti: Piscitelli non sbaglia la difficile trasformazione, che consente ai lombardi di portarsi a più 11. Al 18’ è invece un altro calcio piazzato a regalare altri tre punti ai galletti, ora sul 6 a 14: lo score si mantiene stabile per tutta la seconda parte del parziale, con le due formazioni che non riescono a marcare altri punti. L’avvio della ripresa è favorevole per i padroni di casa, che al 2’ si rifanno sotto ancora grazie al piede di Marland, a segno da calcio da fermo per il 9 a 14. Con due mete realizzate nella fase centrale del parziale, con Azzini al 12’ e Aluigi e al 19’, il Brescia indirizza a proprio favore il match aumentando il margine di vantaggio sul Romagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I galletti non demordono e si portano in avanti: i ripetuti tentativi di attacco vengono premiati al 28’ con la meta di Marland, il quale centra anche la trasformazione per il 16 a 24. La possibile rimonta romagnola sfuma però con il nuovo affondo del Brescia che, prima con un calcio di punizione sempre affidato a Piscitelli, poi con la meta di Faggiano, si assicura altri 8 punti. È soltanto nel finale che i galletti riescono di nuovo a superare la linea di meta con Turroni, ma anche la trasformazione di Marland che fissa il risultato sul 23 a 32 non basta per portare a casa punti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento