Rugby, il Romagna non ferma la capolista Pesaro

Con questo risultato il Pesaro porta a casa vittoria e il trofeo messo in palio per celebrare questo speciale derby Adriatico, iniziativa condivisa dalle due società. Il premio di man of the match è stato invece assegnato a Fabrizio Maroncelli, numero 8 del Romagna.

Una bella prestazione non basta al Romagna per fermare il Pesaro Rugby, che allo Stadio del Rugby di Cesena si impone per 18-6 confermando così la propria imbattibilità stagionale. E così sono i marchigiani ad aggiudicarsi l’Adriatic Cup messa in palio oggi, al termine di una partita molto intensa ed equilibrata, come successo all’andata. Il Romagna se la gioca con tenacia e tiene testa al Pesaro, che però nell’ultimo quarto di gara sfrutta al meglio le occasioni di fari punti e marca due mete che ribaltano la partita, per buona parte in mano al Romagna.

È una partita vivace fin dalle primissime battute, con un ritmo sostenuto da ambo le parti. Al 9’ la prima occasione di fare punti è del Romagna, che guadagna un calcio di punizione: Bersani manda tra i pali per il provvisorio 3 a 0.

I galletti tengono il pallino del gioco e si installano nella metà campo avversaria, concedendo poco spazio alla manovra dei marchigiani. E al 28’ i padroni di casa non si lasciano sfuggire l’occasione di allungare, con un altro calcio piazzato affidato a Bersani.

Al 31’ anche il Pesaro sceglie di affidarsi a un calcio piazzato per marcare i primi punti e il piede di Joubert è preciso dalla distanza. La porzione finale del primo tempo continua a vedere il Romagna tenere un buon passo, ma non basta per trovare la meta e lo score resta fermo sul 6-3.

Anche nella ripresa le due squadre si fronteggiano a viso aperto: il Pesaro si mostra più aggressivo, ma i galletti resistono e l’equilibrio non si spezza fino al 23’ quando arriva la prima meta del match. Sono gli ospiti a segnarla, con Dileo, così da portarsi in vantaggio per 8-6 dopo la mancata trasformazione di Joubert. Il mediano del Pesaro non sbaglia pochi minuti dopo, quando manda tra i pali un calcio piazzato che vale l’allungo per 11-6. Il controsorpasso romagnolo non si concretizza e sono invece gli ospiti a trovare l’affondo vincente, con un’altra meta trasformata che nega ai galletti anche il punto di bonus difensivo e chiude l’incontro sul 18-6.

Con questo risultato il Pesaro porta a casa vittoria e il trofeo messo in palio per celebrare questo speciale derby Adriatico, iniziativa condivisa dalle due società. Il premio di man of the match è stato invece assegnato a Fabrizio Maroncelli, numero 8 del Romagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento