menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rugby, il campionato riprende con un ko: la Reno si impone sul Romagna

Il campionato si ferma di nuovo per lasciare spazio al Sei Nazioni: il prossimo appuntamento è per domenica 5 marzo, quando i galletti incontreranno allo Stadio del Rugby di Cesena il Vasari Arezzo.

Romagna non riesce a interrompere la serie di risultati negativi fuori casa e esce senza punti dal confronto con la Reno Rugby Bologna, fermato sul 27-17. Con tre mete per parte e un primo tempo piuttosto equilibrato, chiuso sul 10-10, sono i calci a fare la differenza e a premiare la formazione bolognese, che per la prima volta riesce ad avere la meglio sui galletti.

In avvio di partita il Romagna cerca subito di fare punti con un calcio piazzato, ma il tiro di Bersani non trova i pali. Va invece a bersaglio il calcio di Fuina, che al 15’ consegna ai suoi i primi punti del match. Il Romagna risponde prontamente con una meta non trasformata che vale il provvisorio vantaggio, raddoppiando poi al 30’ con la meta firmata da Scermino, che sposta lo score sul 10-3 dopo la mancata trasformazione di Bersani. Il finale del parziale è tutto a favore dei padroni di casa, che dopo aver mancato l’occasione di accorciare le distanze con un calcio di punizione, al 35’ ristabiliscono la parità grazie alla meta segnata e trasformata da Fuina. Dopo l’intervallo continua il buon momento per la Reno, che con una meta trasformata già al 3’ trova i punti che valgono il sorpasso, assicurandosi 10 minuti dopo un altro prezioso allungo con la terza meta trasformata della giornata. La risposta del Romagna, pur in superiorità numerica per tutta la fase centrale del parziale (due cartellini gialli ai danni dei padroni di casa), tarda a concretizzarsi: solo al 30’ arriva la meta, segnata da Grassi e trasformata da Medri, che riporta i galletti al di sotto del break dei 7 punti. Non basta però per la rimonta romagnola, perché la Reno approfitta nel migliore dei modi di una punizione per riportarsi a distanza di sicurezza: il calcio di Fuina centra infatti i pali e sposta il punteggio sul 27-17. Nella porzione finale del match non arrivano altri punti per i galletti, che vedono dunque sfumare anche il bonus difensivo e rimandano ancora l’appuntamento con la vittoria fuori casa.

Da segnalare che in questa partita Dylan Donati ha tagliato il traguardo dei 150 caps con la maglia del Romagna. L’ala cesenate, classe 1991 e già alla sua ottava stagione con il Romagna, è il quarto giocatore ad aver raggiunto questa significativa quota (Emanuele Cossu, Matteo Fantini e Riccardo Soldati gli altri).

Il campionato si ferma di nuovo per lasciare spazio al Sei Nazioni: il prossimo appuntamento è per domenica 5 marzo, quando i galletti incontreranno allo Stadio del Rugby di Cesena il Vasari Arezzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento